Iscriviti

Muore il Brad Pitt Iracheno: "Troppo occidentale" per i seguaci Isis

Ha sempre ricevuto minacce considerato "troppo occidentale" e con "atteggiamenti omosessuali". E' stato ritrovato morto probabilmente dopo varie torture.

Esteri
Pubblicato il 5 luglio 2017, alle ore 10:56

Mi piace
8
0
Muore il Brad Pitt Iracheno: "Troppo occidentale" per i seguaci Isis
Pubblicità

Lo avevano ribatezzato il Brad Pitt iracheno per i suoi lunghi capelli biondi e quei tratti che ricordano il nostro celebre attore. Anche Karar Nushi era un attore e modello a Baghdad, ma non a tutti stava bene il suo modo di vestire e di atteggiarsi, ecco la causa della sua morte. I familiari avevano appena denunciato la sua scomparsa, e ci sono volute solo poche ore per ritrovare il suo corpo, senza vita, a Palestine Street, nel nord della capitale.

Non era la prima volta che il ragazzo si ritrovava di fronte a minacce, spesso anche violente, per il suo modo di vestirsi all’occidentale, per i suoi atteggiamenti considerati omosessuali, e perchè secondo gli estremisti religiosi, frequentava troppe donne. Karar Nushi però, non si è mai lasciato piegare da queste minacce, e ha sempre continuato a fare quello che più gli rendeva felice: l’attore ed il modello.

Daily Mail riporta la notizia in modo dettagliato, e secondo quanto è stato scritto si sarebbe trattato di un vero e proprio raid da parte di un gruppo di estremisti religiosi, presumibilmente legali all’Isis.

La polizia non ha ancora individuato i responsabili dell’omicidio del giovane ragazzo, ma è noto a tutti che dal 2003 diversi gruppi islamici sia sciiti che sunniti, si celano dietro ad omicidi di persone ritenute omosessuali, e presumibilmente potrebbero essere i responsabili anche in questo caso.

karar-iraq

Le foto dell’attore ora girano per tutto il web, facendo sorridere tutti quanti per l’enorme somiglianza che il ragazzo aveva proprio con il nostro Brad Pitt, ma facendo poi rattristire nell’esatto momento in cui ci rendiamo conto della tragica fine che questa somiglianza gli ha causato.

Un ragazzo giovane, con la voglia di fare e di continuare il suo sogno di attore e modello, che non si è lasciato fermare da niente e da nessuno. Un modello da seguire.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - E' davvero assurda la vita che devono fare in quelle zone. Devi stare attento a chi sei, a come ti vesti ed al tuo modo di vivere e apparire. Non si può neanche definire vita qualcosa che non decidi tu, dove non puoi essere te stesso per paura che qualcuno ti uccida!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!