Iscriviti

Londra, nonna cinquantenne in attesa di quattro gemelli

Una donna di cinquant'anni di Londra, che ha già tre figli grandi e otto nipoti, è in attesa di quattro gemelli dopo essersi sottoposta alla fecondazione in vitro.

Esteri
Pubblicato il 16 settembre 2018, alle ore 08:48

Mi piace
2
0
Londra, nonna cinquantenne in attesa di quattro gemelli

Tracey Britten, una donna di cinquant’anni che vive a Londra, in Inghilterra, sta per battere un record singolare: diventerà la mamma più vecchia ad aver messo al mondo quattro gemelli.
Lei e suo marito Stephen aspettano infatti tre bambine e un bambino.

La donna si è sottoposta alla fecondazione in vitro e sono state spese ben 7.000 sterline. 

La storia di Tracey

Tracey ha iniziato delle cure ormonali, all’inizio del 2018, e ad aprile si è recata in una clinica specializzata a Cipro, presso il Kolan British IVF Center. Qui le sono stati estratti degli ovuli, che sono stati fecondati dal seme di suo marito Stephen. Successivamente le sono stati impiantati quattro embrioni. Tutti e quattro sono sopravvissuti, un evento molto raro, e Tracey adesso è incinta di 25 settimane. Partorirà a 32 settimane di gestazione con un parto cesareo programmato.

E’ già mamma di tre figli adulti e ha otto nipoti. Prima di questa gravidanza gemellare, la donna ha già avuto tre figli con il suo primo marito, da cui ha divorziato nel 2003. I suoi figli adulti hanno 32, 31 e 22 anni.

Due anni fa ha conosciuto il suo attuale compagno e dopo poco la donna è rimasta incinta naturalmente. Ma siccome non era il momento giusto, ha deciso di abortire. La donna racconta che per lei, è stato un trauma incredibile, motivo in più per tentare quest’avventura di diventare di nuovo mamma a 50 anni.

Tracey racconta che, con questo gesto, ha fatto un regalo anche a sua madre, deceduta non molto tempo fa. Pauline Smith aveva sempre desiderato avere dei gemelli, e quindi la figlia Tracey sente che i piccoli saranno un regalo anche per lei. I soldi che ha usato per la fecondazione in vitro sono parte dell’eredità che sua madre le ha lasciato.

Le critiche

La donna non sente di avere 50 anni e non ascolta alcuna critica. Alcune persone che le hanno detto che una nonna non dovrebbe diventare madre. Ma a lei non interessa. Sostiene che non è nè la prima, nè sarà l’ultima. Inoltre, i 50 anni che anagraficamente ha, non se li sente proprio. E’ convinta che, quando le persone vedranno le sue quattro creature, cambieranno idea.

Già nel 2016, una donna di 62 anni divenne la mamma più vecchia in Australia, dopo aver dato alla luce una bambina, concepita tramite fecondazione in vitro con suo marito di 68 anni.

Poi c’è stata Lynn Cooper che ha dato alla luce il suo quinto figlio a 51 anni, trent’anni dopo aver partorito il primo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Ilaria Dolceluna

Ilaria Dolceluna - Secondo me anche una donna ha diritto a diventare madre in tarda età. Faccio i migliori auguri a questa futura super mamma, che dovrà accogliere quattro bambini. L'unica cosa che conta è accogliere i figli con amore e dargli una famiglia unita e fondata su sani principi. L'età è solo un numero.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!