Iscriviti

La nonna non sa leggere: il nipote inventa una rubrica telefonica con i suoi disegni

Da vent'anni, Pedro Ortega tiene aggiornata la rubrica telefonica della nonna, che non sa leggere, associando ad ogni numero un disegno. Per la nonna tutto è più facile!

Esteri
Pubblicato il 12 agosto 2018, alle ore 18:55

Mi piace
14
0
La nonna non sa leggere: il nipote inventa una rubrica telefonica con i suoi disegni

Aveva 11 anni quando Pedro Ortega ha cercato una soluzione perché la nonna, Encarna Ales, che non sa né leggere né scrivere, potesse accedere alla rubrica telefonica in modo autonomo. L’idea avuta, associare un disegno per ogni nome registrato nella rubrica, è risultata vincente. La nonna da vent’anni identifica, senza fatica e senza conoscere lettere e numeri, le persone della sua rubrica.

La signora Encarna Ales abita a Linares, un grosso comune della Spagna. Poco lontano, a una cinquantina di chilometri circa, a Siviglia, vive e lavora il nipote, che ha voluto condividere la sua esperienza su Twitter. Dopo aver fotografato alcune pagine della rubrica personalizzata della nonna, Pedro Ortega le ha postate scrivendo: “L’agenda telefonica di mia nonna. Un compito che ho svolto per vent’anni e che non può essere svolto da nessun altro. Perché lei non sa leggere, ma capisce perfettamente i miei disegni”.

Il tweet – che si conclude dicendo: “Ci divertiamo moltissimo ad aggiornarla” – è diventato immediatamente popolare. Aveva undici anni, Pedro, quando un po’ per gioco un po’ per sfida, in un modo tutto suo, prima con schizzi veloci, poi con disegni più accurati, ha cominciato a implementare la rubrica. Il metodo ha funzionato subito, e non gli restava che tenerla aggiornata costantemente.

Oggi il giovane Ortega, 31 anni, continua a lavorare nel campo della comunicazione, a Siviglia, dove è divenuto responsabile della comunicazione di Izquierda Unida in Andalusia, ma torna alle origini della sua “vocazione” ogni volta che può: la nonna, a Linares, lo accoglie sempre con gioia.

L’elenco telefonico della nonna ha le sue esigenze, e va aggiornato. L’unica cosa che la nonna chiede a Pedro è che non cambi mai i disegni. Com’è successo quando ha voluto modificare il disegno riferito al numero del sarto – forbici e metro -, aggiungendo una signora a un tavolo. Quella volta, ha raccontato Pedro a El Pais, la nonna ha reagito chiedendogli: “Pedro, cos’è? Non cambiare nulla. Altrimenti non capisco“. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marilena Carraro

Marilena Carraro - Complimenti a Pedro, che ha saputo rendere possibile ciò che prima era inaccessibile per la nonna. Quanti Pedro ci vorrebbero nelle nostre case con l'avvento dei pc, dei cellulari, e dei tablet! Tutti dispositivi atti a semplificare la vita, e a complicarla per a chi non è un nativo digitale...

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!