Iscriviti

La foto che commuove il web: anziano culla bambino dal medico

Alabama, nello studio di un medico mentre la madre è intenta a compilare alcune carte, un anziano culla il suo bambino. Ecco la foto contro il razzismo pubblicata nel web.

Esteri
Pubblicato il 27 ottobre 2018, alle ore 19:21

Mi piace
2
0
La foto che commuove il web: anziano culla bambino dal medico

Definita da molti come “la foto che da speranza“, questo scatto immortala una scena che dovrebbe essere normale e quotidiana ai nostri occhi, ma che purtroppo ci sorprende e ci commuove a causa dei numerosi episodi razzisti che tutti i giorni siamo costretti ad ascoltare. Succede in Alabama, uno degli stati del Sud America famoso per essere conservatore, presso uno studio medico di Florence.

Una signora presente nella sala d’aspetto non ha saputo resistere di fronte a quel momento, e ha deciso così di scattare una fotografia all’anziano che teneva tra le braccia il bambino, pubblicandola poi sul suo profilo Facebook. In pochissime ore, la foto ha superato il milione di mi piace, e le 300 mila condivisioni sul social.

L’abbraccio che da speranza

Così come racconta la descrizione della foto pubblicata su Facebook, la madre del bambino doveva compilare alcune carte prima di entrare dal medico, ma suo figlio stava dormendo tra le sue braccia. Qui è sorto il problema che la donna non sapeva proprio come risolvere, non volendo svegliare il bambino forse ammalato. 

Un signore anziano che si trovava dalla parte opposta della stanza, si è avvicinato alla signora offrendole di tenere in braccio il bambino in modo tale che lei potesse compilare i moduli. Ecco com’è nato il momento tanto toccante.

La fotografa in questione è la prima ad affermare che quel momento se lo porterà per sempre nel cuore, perchè in un periodo come questo in cui l’America sta vivendo episodi di razzismo a livelli estremi, si era quasi convinta che non ci fosse più speranza. Come lei, anche moltissime altre persone hanno commentato lo scatto condividendo lo stesso pensiero. Dopo qualche ora, grazie alle numerose condivisioni tramite il profilo della donna, Natasha Crittenden Wilson, si è scoperta l’identità dell’uomo che ha donato speranza a milioni di americani e non: Joe Hale.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Queste sono quelle notizie che fanno bene al cuore, e che almeno una volta al giorno dovremmo trovarci davanti agli occhi per iniziare la giornata in modo più positivo perché, finchè siamo i primi ad avere un po' di speranza, allora riusciremo a cambiare davvero le cose. Se siamo già convinti che nulla si possa salvare, allora stiamo certi che questo accadrà.

Lascia un tuo commento
Commenti
Fabrizio Ferrara
Fabrizio Ferrara

27 ottobre 2018 - 19:23:50

Come la vedo male per Trump...

0
Rispondi