Iscriviti

Fa sesso con il marito ma cade dal letto. Chiesto un risarcimento milionario

Una coppia inglese ha richiesto un risarcimento di 1 milione di sterline ad un'azienda produttrice di materassi. A seguito di un rapporto sessuale molto passionale la donan è caduta dal letto ed è rimasta paralizzata

Esteri
Pubblicato il 17 ottobre 2018, alle ore 07:53

Mi piace
3
0
Fa sesso con il marito ma cade dal letto. Chiesto un risarcimento milionario

Claire Busby, donna inglese di 46 anni, è rimasta paralizzata dopo essere caduta dal letto mentre faceva sesso con il marito, John Marshall. Ora è su una sedia a rotelle. Il fatto è accaduto a Maidenhead, nel Berkshire inglese.

Ciò che ha colpito della vicenda è che il marito ha chiesto all’azienda produttrice del materasso un risarcimento di un milione.

Il contenzioso

Il fatto risale al 2013, quando la coppia aveva acquistato un nuovo divano-letto modello king size.  La donna, a seguito di un rapporto sessuale molto pasisonale con il marito è caduta dal letto con gravi conseguenze. Durante il rapporto, stando a quanto noto, cambiando posizione, la donna è stata catapultata indietro ed è scivolata a terra battendo la testa sul pavimento. Claire ha raccontato cosa ha provato in quel momento “Ho sbattuto il capo e ho sentito come una molla del mio corpo spezzarsi”. La caduta ha infatti procurato delle lesioni spinali molto gravi che hanno costretto la donna a stare su una sedia a rotelle.

Viene quindi fatta causa all’azienda produttrice, la Berkshire Bed Company, perché, stando alle dichiarazioni della coppia, la causa della lesione non è stato il rapporto sessuale ma un cedimento strutturale del prodotto. L’azienda, dall’altro lato, sostiene che questo rispettava in pieno le richieste della coppia e non presentava difetti. La causa della tragedia, quindi, non poteva essere inputata al divano-letto. 

Il processo

A seguito dell’incidente, è stato chiesto un risarcimento di 1 milione di sterline e la Corte suprema sta analizzando il caso e la richiesta.Gli avvocati a sostegno dei loro clienti rispondono alle accuse. Winston Hunter, avvocato della coppia, sostiene che c’era un dislivello di 60 cm circa che rendevano il letto poco stabile.

La difesa dell’azienda, invece, sostiene che i due amanti “erano troppo vicini al bordo del letto e lei ha semplicemente perso l’equilibrio, cadendo all’indietro”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Giovanna Barone

Giovanna Barone - Non so come andrà a finire la causa e il processo. Di sicuro questa storia ha dell'incredibile nonostante la drammaticità del caso. La donna dovrà infatti adesso vivere su una sedia a rotelle ed affrontare tantissime difficoltà. Credo sia esagerata, scorretta e non giusta la richiesta della coppia e le accuse all'azienda produttrice.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!