Iscriviti

Donald Trump è nei guai, pornostar gli fa causa: "Accordo segreto non valido"

La pornostar americana Stormy Daniels ha fatto causa al Presidente degli Stati Uniti Donald Trump, la notizia è stata confermata dall'emittente Nbc e dal legale della donna.

Esteri
Pubblicato il 8 marzo 2018, alle ore 14:56

Mi piace
5
0
Donald Trump è nei guai, pornostar gli fa causa: "Accordo segreto non valido"

Il Presidente degli Stati Uniti d’america Donald Trump è nuovamente nei guai, stavolta a far traballare la presidenza della prima potenza del mondo non sono i difficili rapporti con la Nord Corea, né i recenti dazi doganali imposti, bensì uno scandalo a sfondo sessuale con protagonista il tycoon, che sarebbe avvenuto circa un decennio fa, quando ancora Trump non era presidente.

Stormy Daniels (alla nascita Stephanie Clifford), pornostar americana, ha prima accusato e poi denunciato Donald Trump per non aver mai sottoscritto gli accordi presi con i suoi legali per tacere sulla loro relazione, avvenuta quando la moglie Melania aveva da poco avuto il figlio Barron, e che sarebbe andata avanti – secondo quanto affermato dall’attrice – circa un anno.

Stormy Daniels fa causa a Donald Trump

Stando a quanto riferito dal legale dell’attrice a luci rosse, Michael Avenatti, la sua assistita ha presentato istanza al Tribuanle per chiedere un ordine per invalidare l’accordo sottoscritto anni prima tra la pornostar e Trump, fatto per assicurare l’assoluto silenzio. Cosa che è stata mantenuta per tutto questo tempo.

Ma non è tutto. Il legale dell’attrice, infatti, ha denunciato che la sua assistita è stata sottoposta ad unaserie di attacchi intimidatori con il preciso intento di indurla al silenzio su un argomento tanto scottante, che se da un lato metterebbe sicuramente in discussione il matrimonio tra Melania e Donald Trump, dall’altro getterebbe ancor più ombre su un uomo tanto chiaccherato e discusso per le sue love story e approcci nei confronti delle donne.

Nel ricorso presentato da Avenatti si legge inoltre, che l’avvocato di Trump, Michael Cohen, avrebbe surrettiziamente avviato un arbitrato contro la Daniels in quel di Los Angeles. L’accordo prevedeva per la sua validità, la firma da parte di tutte e due le parti, ma così non è stato perché mancava proprio quella del Presidente degli Stati Uniti.

Tanto è bastato alla Daniels per agire ora legalmente contro Trump, che però in queste ultime ore ha cercato in tutti i modi di limitare e arginare il problema, mettendo a tacere la donna con un provvedimento restrittivo, tale da impedirle, almeno per il momento di diffondere ulteriori informazioni sulla questione.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tiziana Terranova

Tiziana Terranova - Che la Presidenza di Trump possa essere intaccata o cadere a causa di Stormy Daniel, francamente, poco ci credo. E' più facile che finalmente Melania Trump chiuda ufficialmente con il celebre marito, richiedendo un lauto risarcimento danni per il tradimento. Certo è che questa storia va ad unirsi alle tante altre raccontate in campagna elettorale, che dipingevano Trump come un uomo all'eterna ricerca delle donne.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!