Iscriviti

Detroit. Una bara all’interno di un’agenzia funebre conteneva i resti di 11 neonati

Ritrovati i resti di 11 neonati all'interno di un'agenzia delle pompe funebri a Detroit. Il ritrovamento è avvenuto a seguito di alcuni lavori di ristrutturazione

Esteri
Pubblicato il 15 ottobre 2018, alle ore 07:46

Mi piace
3
0
Detroit. Una bara all’interno di un’agenzia funebre conteneva i resti di 11 neonati

Una scoperta scioccante è stata fatta a Detroit, Michigan. Dei lavori di restauro all’interno di un’ex agenzia di pompe funebri hanno permesso di ritrovare i resti di 11 neonati. L’agenzia era stata chiusa ad aprile a seguito di un’ispezione che ha rivelato la presenza di muffa su alcuni cadaveri; inoltre sono state riscontrate altre violazioni molto gravi sulla gestione e cura dei corpi dei defunti. Gli ispettori, a seguito delle irregolarità e violazioni riscontrate hanno immediatamente sospeso la licenza e chiuso l’agenzia funebre.

La notizia del ritrovamento dei corpi dei neonati è stata divulgata dal quotidiano britannico The Guardian.

Il ritrovamento dei corpi dei neonati

Il fatto è accaduto a Detroit all’interno di un’ex agenzia delle pompe funebri in fase di restauro. Gli addetti al restauro hanno trovato i corpi degli undici neonati in una bara; al suo interno c’era una scatola che conteneva i resti di 9 neonati mentre altri due erano chiusi in un sacchetto della spazzatura. La scoperta è avvenuta venerdì scorso.

Dalle prove e dalle prime ricostruzioni dei fatti, i resti dei piccoli bambini erano stati nascosti in un controsoffitto tra il primo e il secondo piano.

Apparentemente, stando alle indagini della scientifica, pare che i neonati fossero nati morti ma non sanno dire da quanto tempo fossero stati nascosti all’interno dell’agenzia. Si cerca di capire anche chi possa essere il responsabile dell’azione. Le indagini, condotte dal tenente della polizia di Detroit, Brian Bowser, suggeriscono che sia opera di un impiegato dell’agenzia stessa.

La responsabile delle pompe funebri, Jameca LaJoyce Boone, che ha lavorato nell’agenzia per un anno ha commentato scioccata la scoperta in un’intervista al Detroit News: “Non ne sapevo nulla. Non so davvero come sia potuto accadere”. 

L’amministrazione locale, provata dalla notizia, ha disposto che dopo l’autopsia, i piccoli corpi avranno una degna sepoltura al cimitero con rito religioso.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Giovanna Barone

Giovanna Barone - Il ritrovamento di questi piccoli corpicini ha sconvolto l'America ma anche tutto il mondo. Credo che adesso sarano necessari indagini più approfondite per identificare i responsabili del fatto.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!