Iscriviti

Chirurgo opera l’orsacchiotto di un piccolo paziente: "Non potevo dire di no"

In Canada, un chirurgo ha dovuto accontentare la richiesta di un paziente di 8 anni, affetto da idrocefalo. Il piccolo ha chiesto di operare il suo orsacchiotto prima di essere sottoposto lui all'operazione.

Esteri
Pubblicato il 7 ottobre 2018, alle ore 07:31

Mi piace
4
0
Chirurgo opera l’orsacchiotto di un piccolo paziente: "Non potevo dire di no"

In Canada, un chirurgo ha operato l’orsacchiotto del suo piccolo paziente. Un’operazione complessa, con cuffia, bisturi e guanti per incidere, operare e ricucire il peloso del suo paziente, che doveva sottoporsi ad un intervento.

Il bambino, di soli 8 anni, non riusciva a rilassarsi sapendo che il suo amico fedele era strappato, così ha chiesto aiuto al suo medico, che non ha potuto rifiutare.

Un orsacchiotto per paziente

La vicenda arriva da Halifax, in Canada, e a raccontarla è stata la Cbc Canada e lo stesso neurochirurgo pediatrico: il dottor Daniel McNeely sul profilo Twitter. Tutto era pronto per l’operazione, quando il piccolo paziente, ha chiesto al medico di operare Little Baby, il suo orsetto che lo accompagna fin dalla nascita, in quanto avevo uno strappo in corrispondenza dell’ascella. “Potevo dire di no a un bambino di 8 anni?” ha dichiarato il neurochirurgo sui social, mostra gli scatti che lo ritraggono mentre opera Little Baby.

Jackson, questo è il nome del bambino, padrone dell’orsacchiotto. Il piccolo è affetto da idrocefalo, e si trovava in ospedale per riparare un tubo cavo posizionato nel cervello chirurgicamente per aiutarlo a drenare il liquido cerebrospinale. Al suo risveglio, era al settimo cielo perchè aveva Little Baby nel letto di ospedale con lui, con maschera dell’ossigeno e monitor degli organi vitali come lui. Entrambi ora stanno bene, e sono in fase di recupero.

La famiglia ha dichiarato di essere molto grata al chirurgo per avere soddisfatto le richieste del figlio e di aver mostrato tanta gentilezza. Il dottore ha mostrato una grande umanità, rendendo felice un piccolo paziente. Moltissimi sono stati i complimenti ricevuti sui social a cui lui ha risposto: “Ho solo pensato di far sorridere qualcuno”.

L’orsacchiotto Little Baby è stato regalato ai genitori di Jackson dopo la prima ecografia. Da quel momento il pupazzo è sempre con lui: accompagnandolo nelle sue visite in ospedale e nelle varie operazioni. Un fedele amico che non l’ha mai abbandonato.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Ciro D'agostino

Ciro D'agostino - Per essere dei bravi medici ci vuole anche molta umanità e gentilezza. Questo dottore ha mostrato di essere umile e soprattutto di amare il suo lavoro. "Operare" l'orsacchiotto, voleva dire rendere felice il paziente e condurlo serenamente alla sua operazione. Un gesto davvero da ammirare e prendere come esempio, in quanto la professionalità risiede in tante piccole caratteristiche.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!