Iscriviti

Altra vittima del selfie: donna cade dal 27° piano e muore

Una donna è caduta dal 27° piano di un palazzo mentre tentava di farsi un selfie. La scena è stata ripresa anche in un video postato succcessivamnete sul web che sta facendo il giro del mondo.

Esteri
Pubblicato il 14 ottobre 2018, alle ore 21:32

Mi piace
2
0

Una donna portoghese di 44 anni, madre di due figlie, è caduta dal 27° piano di un palazzo mentre tentava di farsi un selfie.

La caduta è stata ripresa anche in un video che mostra la tragicità del momento. Il video è stato anche postato su Twitter ed in esso si sente una voce gridare: “Guardala, è caduta nel vuoto”.

La tragica caduta

Ogni giorno il numero dei casi di morti dovute a selfie continua ad aumentare.

Questa volta, la vittima si chiamava Sandra Manuela Da Costa Maceido; era portoghese, aveva 44 anni e due figli. È morta per un selfie.

La donna, stando alle prove video, si era seduta sulla ringhiera di un balcone al 27esimo piano di un palazzo a Panama City, nel quartiere residenziale del Cangrejo. Secondo le ipotesi, la vittima cercava di farsi un selfie che mostrasse il panorama alle sue spalle ma, a causa del forte vento ha perso l’equilibrio ed è precipitata nel vuoto.

La polizia di Panama, al fine fare riflettere sulle tragiche morti per un selfie, ha postato un tweet molto esplicito: “Non rischiare la vita per un selfie. È più importante perdere un minuto nella vita che la tua vita in un minuto”.

La notizia della morte della donna ha sconvolto gli amici. Uno di loro ha scritto su Twitter un pensiero per l’amica: “madre di due bambini. Si chiamava Sandra ed era un’insegnante. Si trovava a panama per lavoro”.

Allarme decessi per selfie

Secondo uno studio recente dell’Ill India Institute of Medical Sciences di Nuova Delhi, i decessi a causa dei selfie tra ottobre 2011 e novembre 2017 sono 259. La maggior parte degli incidenti, circa il 72%, si sono verificati cadendo o annegando nell’atto di fare un autoscatto. La maggior parte sono uomini. I risultati sono stati resi pubblici sul Journal of Family Medicine e Primary Care.

Cosa ne pensa l’autore
Giovanna Barone

Giovanna Barone - Come si può morire per fare un selfie? In un mondo ormai diventato troppo legato all'immagine e all'istante da catturare e pubblicare molte persone dimenticano il significato della parola sicurezza. Forse dovremmo fare un passo indietro ed essere un po' meno esibizionisti e più consapevoli. E' assurdo morire in questo modo ed ancora di più sapere che il numero dei casi continua ad aumentare.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!