Iscriviti

Solo il 5% delle donne percepisce una retribuzione pari a quella degli uomini

Un sondaggio di Intermedia Selection ha messo in luce, ancora una volta, il divario tra donne e uomini nella retribuzione; inoltre, il 25% delle imprese ha solo manager uomini

Economia e Finanza
Pubblicato il 24 giugno 2018, alle ore 14:16

Mi piace
13
0
Solo il 5% delle donne percepisce una retribuzione pari a quella degli uomini

Le aziende italiane preferiscono affidare il management agli uomini piuttosto che alle donne, lo ha messo in evidenza un sondaggio di Intermedia Selection i cui risultati sono stati pubblicati da ansa.it: “il 5% delle donne è nella fascia alta della retribuzione sopra i 65 mili euro lordi l’anno, contro il 15% degli uomini e nel 25% delle imprese il management è tutto al maschile”.

Intermedia Selection, che nella sua home page si definisce “leader in Italia nella ricerca e selezione di Professional e Middle Management“, ha svolto un sondaggio in cui è riuscita a dare un quadro – gender gap -, sulla situazione lavorativa in Italia in quanto ad ampiezza e portata di divario di genere nelle aziende nazionali.

Per amor di vero i dati forniti da Intermedia Selection non aggiungono nulla a ciò che già si conosceva, vanno piuttosto a confermare l’immagine che il World economic forum aveva già fornito: in Italia una donna guadagna in media 0,47 centesimi per ogni euro che invece guadagna un uomo.

Cinquantatré centesimi di differenza è un divario troppo significativo e per questo l’Italia si trova tra gli ultimi posti in Europa per quanto riguarda la parità retributiva nella classifica del Wef. Il Forum economico mondiale, fondazione nata nel 1971, senza fini di lucro, ha sede in Svizzera, a Cologny, vicino a Ginevra, allo scopo di mettere insieme politici, economisti, intellettuali, giornalisti per discutere problemi urgenti coprendo un’ampia area d’interesse: ambiente, salute ecc.

Nessuna novità dunque, ma solo conferme dal sondaggio di Intermedia Selection: gli uomini vengono retribuiti diversamente che le donne. In un campione del 45%, le lavoratrici sono più presenti nella fascia di reddito che sta sotto i 35 mila euro lordi, mentre i maschi, almeno il 35% dei casi, sono concentrati soprattutto nella fascia più alta tra i 45 mila e i 65 mila euro.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marilena Carraro

Marilena Carraro - E non mi sembrano grandi novità. La donna ha fatto tanta strada, ma questo sondaggio conferma che ancora tanta ne ha da fare se l'Italia è tra le ultime in quanto a retribuzione femminile. Forse lo stipendio non dovrebbe dipendere dal genere maschile o femminile ma dalla preparazione e dalla capacità di mettere in atto quanto imparato.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!