Iscriviti

Ecco come affrontare la crisi economica provocata dal Covid19

Si discute in questi giorni di come affrontare la crisi causata dal blocco delle attività economiche per impedire il diffondersi del contagio da coronavirus.

Economia e Finanza
Pubblicato il 25 marzo 2020, alle ore 18:59

Mi piace
3
0
Ecco come affrontare la crisi economica provocata dal Covid19

Le prime iniziative intraprese da tutte le banche centrali per superare il blocco dell’economia causato dal coronavirus consistono, sulla scia di quanto fatto da Draghi, nell’acquisto di titoli di stato per dare liquidità al sistema finanziario.

Tutto questo non è sufficiente poiché, come già avvenuto nella crisi precedente, in assenza di altri provvedimenti che possano aumentare i consumi e gli investimenti, si corre il rischio che questa enorme liquidità non arrivi alle imprese e ai cittadini, ma rimanga nelle banche o, peggio ancora, finisca ad alimentare una speculazione puramente finanziaria.

Una soluzione estrema potrebbe essere quella chiamata Helicopter Money: la banca centrale emette moneta che viene direttamente attribuita ai consumatori per stimolarne la capacità di spesa.

Questo provvedimento è stato adottato dalla citta di Hong Kong e se ne discute l’adozione negli USA, ma ha la criticità che la spesa verrebbe fatta a pioggia e non sarebbe possibile indirizzarla verso i settori più in crisi.

In alternativa, o in aggiunta, si pensa anche di emettere dei titoli di stato irredimibili che vengano poi acquistati dalla banca centrale; in questo caso l’iniziativa di indirizzare le risorse spetterebbe ai singoli stati che potrebbero utilizzare gli stimoli fiscali per stimolare gli investimenti infrastrutturali, i consumi o le imprese. Si tratterebbe solo contabilmente di nuovo debito in quanto, essendo irredimibile, non verrebbe mai rimborsato. 

L’ultima soluzione consiste nell’utilizzare le risorse del MEF, il fondo detto ‘Salvastati’, anche se si tratterebbe di risorse limitate e per le quali sono richiesti vincoli stringenti per l’utilizzo.

In tutti e tre i casi si tratterebbe di cambiare la natura della nostra banca centrale, superare il compito affidatole dallo statuto di essere solo “il cane da guardia” dell’inflazione, per diventare un’istituzione che interviene per ricreare le condizioni di crescita economica.

Gli ostacoli a questo cambiamento sono soprattutto politici: alcuni paesi del Nord Europa, con bilanci in ordine e poco debito, pensano che questo possa finire per finanziare Stati indebitati che non vogliono effettuare riforme e non pensano che un eventuale collasso di alcune economie oramai fortemente integrate nell’Unione possa avere enormi conseguenze anche a casa loro.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Ivan Luca Zappa

Ivan Luca Zappa - Keynes era solito dire: "Quando le situazioni cambiano, io cambio idea". L'emergenza economica causata dalla pandemia è l'opportunità che si presenta agli stati europei per cominciare a ragionare come Europa e superare i piccoli egoismi nazionali che hanno contraddistinto fino ad ora la gestione di Bruxelles. Non saprei dire quale soluzione sia la migliore, però sono convinto che si debba uscire dagli schemi classici dell'economia studiati sulle lavagne delle università. La prova che è cambiato il sistema economico è proprio il fatto che, come avviene da anni, il problema dell'inflazione non è più tenerla sotto controllo ma , addirittura, impedire che si trasformi in deflazione.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!