Iscriviti

Barilla sfiderà Nutella lanciando sul mercato la crema spalmabile “Pan di Stelle”

Barilla è pronta a mettere in discussione il primato della Nutella in fatto di creme spalmabili. Dopo accurate indagini di mercato, Barilla ha intenzione di sfidare la Ferrero lanciando la crema alle nocciole “Pan di Stelle”.

Economia e Finanza
Pubblicato il 8 novembre 2018, alle ore 13:25

Mi piace
9
0

La Nutella non è solo la crema spalmabile più golosa e diffusa al mondo, ma è anche un fenomeno culturale. Con 150 milioni di euro di fatturato, il prodotto domina un mercato il cui valore complessivo si aggira intorno ai 220 milioni. In altre parole, la Ferrero non ha rivali.  

Eppure, qualcosa potrebbe presto cambiare. Nel 2019, a cimentarsi nel campo delle creme golose troveremo anche Mulino Bianco, società del gruppo Barilla. Il brand, celebre per la sua vasta offerta di biscotti, ha infatti annunciato l’imminente lancio di una crema spalmabile alla nocciola, denominata “Pan di Stelle”.  

Riprendendo il nome dei celebri biscotti con le stelline di glassa bianca, Barilla spera di affermarsi in un settore dove è la casa di Alba a dettare legge. Sulle sue caratteristiche, al momento si sa ben poco. Chi ha però avuto l’opportunità di assaggiarla, ne ha comunque confermato la bontà. Stando a quanto trapelato, non verrà realizzata ricorrendo all’olio di palma, uno degli ingredienti più bistrattati degli ultimi anni, sul quale la concorrente Ferrero continua invece a puntare.  

Inoltre, anche le nocciole saranno al 100% di provenienza italiana, mentre il cacao sarà ricavato da coltivazioni rigorosamente sostenibili. Rispetto alla Nutella, avrà anche una quantità inferiore di zucchero, mentre l’ingrediente esclusivo che la caratterizzerà sarà un pizzico di biscotto Pan di Stelle sbriciolato. Da qui, la crema “Pan di Stelle” non potrà che posizionarsi in una fascia di prezzo alto. Secondo le stime, sarà più cara della Nutella di circa il 20%. Rimane poi il più stretto segreto sulla forma del barattolo, e su quella che sarà l’etichetta chiamata a rappresentare il prodotto. 

Come già anticipato da Il Fatto Alimentare, pur non essendo ancora acquistabile, la crema del marchio di Parma sta già cercando di farsi largo sugli scaffali dei supermercati. In altre parole, gli emissari della Barilla stanno cercando di dare spazio alla visibilità del loro prodotto, in vista del suo debutto sul mercato. Non resta quindi che conoscere quale sarà la contromossa della Nutella, che rischia di perdere la leadership in un settore dove sono i golosi a farla da padrone.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Per i golosi, il 2019 non potrà che iniziare alla grande. Penso che intorno a questa nuova crema spalmabile ci sarà molto interesse da parte dei consumatori, che con curiosità metteranno nel carrello almeno un barattolo. Stando alle anticipazioni, dovrebbe trovare l’attenzione di chi non compra la Nutella in quanto ricca di zuccheri e olio di palma.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!