Iscriviti

Truffa ad anziana: simulato con petardi lo scoppio delle tubature

Presentatosi in divisa, un truffatore ha cercato di raggirare una anziana signora di Thiene senza tener conto della sua prontezza di riflessi. La truffa, ben articolata nei particolari, è stata sventata dall'80enne

Cronaca
Pubblicato il 14 settembre 2018, alle ore 10:39

Mi piace
8
0
Truffa ad anziana: simulato con petardi lo scoppio delle tubature

Una segnalazione di fumo, piuttosto denso, che usciva dalle finestre di una casa di via Degli Orti, a Thiene, martedì pomeriggio, ha richiesto l’intervento dei pompieri.

Giunti sul luogo, insieme alla Polizia Locale Nordest Vicentino hanno raccolto invece la vicenda di una anziana signora: un finto tecnico ha cercato di derubarla.

Il racconto dei fatti

Verso le 15.00 un signore ha suonato alla porta dell’abitazione della signora, presentandosi come tecnico idraulico. Indossava un gilet ad alta visibilità ed era dotato di un caschetto. La divisa e la loquacità con cui spiegava il possibile e quasi imminente scoppio delle tubature dell’acqua, la necessità immediata di un intervento, potevano far pensare ad un vero tecnico. Ma la signora, 80anni compiuti, mentre lo lasciava entrare affinché verificasse l’impianto, lo studiava per bene.

Il finto tecnico, messo piede in casa, è entrato direttamente nel bagno dell’abitazione, qui ha messo in atto la seconda parte del piano: spaventare la signora con l’esplosione di un petardo facendole credere che lo scoppio fosse dovuto a problemi di tubature. A quel punto il finto tecnico ha consigliato la donna di mettere insieme tutti gli oggetti di valore perchè la casa non era più sicura ed era meglio preservarli dai possibili ed imminenti danni, quindi di uscire di casa e cercare un luogo sicuro.

Una sceneggiatura perfetta, tanto da far insospettire la donna che invece di mettersi a raccogliere preziosi, ha detto al tecnico che sarebbe prima andata a chiamare la figlia che abita poco distante dalla sua casa. Non è stato difficile per il finto tecnico capire che l’anziana signora non c’era cascata, e con la scusa degli strumenti mancanti è uscito dall’abitazione senza farvi più ritorno. 

Gli agenti della Polizia Locale Nordest Vicentino giunti sul posto hanno acquisito la descrizione che la donna ha fatto del malvivente con tutte le indicazioni necessarie per poterlo identificare. La dinamica della truffa ha preoccupato non poco le forze intervenute, perchè l’esplosione di un petardo può dar seguito a gravi conseguenze.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marilena Carraro

Marilena Carraro - E' stata davvero brava l'anziana signora a mettere insieme i dati dopo essersi fidata ed averlo lasciato entrare. Spero che il descrivere le svariate forme di truffa che vengono messe in atto nei confronti degli anziani, possa aiutarli a non fidarsi di chi, sconosciuto, suona al campanello di casa, specie se sono soli.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!