Iscriviti

Trapani: 35 bambini intossicati con il cibo della mensa

All'istituto compresivo di Buseto Palizzolo, "Pitrè-Manzoni", in provincia di Trapani, 35 bambini sono rimasti intossicati dopo aver mangiato il cibo della mensa scolastica. Insieme a loro, anche due insegnanti si sono sentite male.

Cronaca
Pubblicato il 9 febbraio 2018, alle ore 18:01

Mi piace
8
0
Trapani: 35 bambini intossicati con il cibo della mensa

Bambini e insegnanti sono rimasti intossicati dopo aver consumato il pasto della mensa scolastica. Questo è quello che è accaduto oggi all’istituto comprensivo “Pitrè Manzoni” di Buseto Palizzolo, in provincia di Trapani, all’ora di pranzo. In totale, le persone intossicate sarebbero 35 bambini e due insegnanti.

Dopo quello che è successo, i Nas insieme alle forze dell’ordine hanno iniziato le indagini, prelevando dei campioni di cibo per eseguire dei test tossicologici. Intanto, il sindaco del paese ha deciso di sospendere a tempo indeterminato il servizio mensa nelle scuole della zona. L’Asp di Trapani ha riferito che al momento non ci sono bambini ricoverati all’ospedale San Antonio Abate con tossifenzione alimentare, ma solo con sintomi dell’influenza.

Il primo cittadino di Buseto Palizzolo ha riferito di essere in costante contatto con i carabinieri del Nas e dell’Asp di Trapani, che stanno indagando in merito all’intossicazione avvenuta durante il pranzo. Dichiara, inoltre di essere dispiaciuto per quanto è accaduto, ma è sollevato dal fatto che i bambini stiano tutti bene e che nessuno di loro sia grave.

Quello che è accaduto in questa scuola della provincia di Trapani non è un caso sporadico, infatti la stessa cosa è accaduta anche all’interno della caserma dell’esercito “Giannettino”, sempre a Trapani. A quanto pare, sia la scuola che la caserma avrebbero in comune la stessa ditta per il rifornimento del cibo: è per questo le indagini si fanno ancora più approfondite.

Il primo caso di intossicazione è avvenuto ancora qualche giorno fa, quando 4 militari si sono recati al pronto soccorso con sintomi di nausea e vomito. E, dopo altri casi di presunta intossicazione alimentare, il dipartimento della prevenzione dell’Asp di Trapani ha riferito il tutto ai Nas, che hanno iniziato subito ad analizzare il cibo che la ditta ha portato sia alla scuola che alla caserma.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Thaira Momesso

Thaira Momesso - Sono del parere che quando si parla di cibo, soprattutto quello che rifornisce sia le mense scolastiche che le mense dei militari, come in questo caso, debba essere controllato al 1000%, perchè non si può giocare con la salute altrui. Bisogna controllare tutto prima di cucinare e di rifornire le mense di qualunque struttura, sia privata che pubblica.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!