Iscriviti

Tragedia nel catanese, uccide la moglie e i due figli e poi si suicida

Un consulente finanziario di 32 anni di Paternò, in provincia di Catania, ha ucciso la moglie e i loro due figli di 4 e 6 anni, e poi si è tolto la vita.

Cronaca
Pubblicato il 9 dicembre 2018, alle ore 18:57

Mi piace
8
0
Tragedia nel catanese, uccide la moglie e i due figli e poi si suicida

Un’intera famiglia sterminata per mano del padre, un consulente finanziario, Gianfranco Fallica di 32 anni di Paternò, nel catanese. L’uomo avrebbe dapprima ucciso la moglie, Vincenza Palumbo, ed i figlioletti di 4 e 6 anni, e poi si sarebbe suicidato. L’allarme è stato dato dai parenti, che non avevano più loro notizie da qualche giorno.

Sul luogo dell’omicidio-suicidio sono intervenuti i carabinieri del comando provinciale di Catania e della compagnia di Paternò. I corpi inermi della moglie e dei due bambini sono stati ritrovati sul letto, mentro l’uomo è stato trovato riverso a terra accanto all’arma del delitto. La pistola calibro 22 era legalmente detenuta dall’uomo nell’appartamento dove viveva con moglie e figli, al centro di Paternò.

Il macabro ritrovamento è stato fatto dal padre della moglie che si era insospettito non avendo avuto più notizie della figlia e dei nipoti nei giorni precedenti il delitto. È stata aperta un’indagine dalla Procura di Catania sotto la direzione del procuratore Carmelo Zuccaro, dell’aggiunto Ignazio Fonzo, e del sostituto Salvatore Distefano, e si è disposta l’autopsia sui corpi delle vittime e dell’omicida.

La notizia si è diffusa rapidamente in tutto il paese ed il primo cittadino, Nino Naso, ha espresso tutto il suo stupore e nello stesso tempo cordoglio per una tragedia così improvvisa e soprattutto inspiegabile. Il sindaco infatti ha parlato di una famiglia perbene senza problemi evidenti e senza situazioni anomali.

Naso si è recato presso l’abitazione dove è avvenuta la tragedia, come rappresentante della cittadina, per dimostrare la propria vicinanza emotiva a parenti ed amici colpiti da un dolore così forte ed improvviso. Gli inquirenti, nelle prossime ore, dopo il risultato dell’autopsia, avranno più elementi su cui lavorare al fine di ricostruire la dinamica dei fatti ed i motivi che hanno spinto il giovane a commettere un atto così insensato ed atroce. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Beatrice Cinnirella

Beatrice Cinnirella - Ennesima tragedia famigliare che lascia letteralmente attoniti. Ennesimo caso di un uomo che stermina l'intera famiglia senza senso o comunque senza un motivo. Una storia che desta ancora più tristezza perchè coinvolti sono anche dei bambini inermi che avevano ancora davanti tutta la vita, che è stata spezzata da chi doveva invece proteggerli.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!