Iscriviti

Tragedia di Francavilla: Filippone ha sedato la figlia prima di gettarla dal ponte

Una terribile tragedia compiuta da un uomo disperato, i cui motivi sono ancora all'oscuro di chi sta indagando. La scoperta di droga nella macchina di Filippone ha fornito nuovi spunti per arrivare alla verità.

Cronaca
Pubblicato il 30 maggio 2018, alle ore 11:36

Mi piace
1
0
Tragedia di Francavilla: Filippone ha sedato la figlia prima di gettarla dal ponte

Nei giorni scorsi Fausto Filippone ha compiuto un gesto inaspettato e crudele nei confronti della figlia, gettandola dal ponte dell’A14 a Francavilla al Mare (Chieti) e togliendosi successivamente la vita dopo una trattativa durata ore per cercare di salvarlo. Per entrambi non c’è stato nulla da fare e le indagini si stanno concentrando sul motivo che avrebbe spinto l’uomo a compiere un simile gesto.

All’interno della macchina di Filippone sono stati trovati una siringa ed un bicchiere di plastica contenente ben 50 grammi di cocaina insieme ad un’altra sostanza non ancora identificata, ma l’autopsia ha negato che all’interno del corpo dell’uomo ci fossero delle sostanze stupefacenti. La situazione è ben diversa per la figlioletta di soli dieci anni, con un futuro stroncato da colui che avrebbe dovuto proteggerla.

Infatti le indagini hanno rilevato la presenza di una quantità eccessiva di psicofarmaci, conosciuti con il nome di benzodiazepine. Questo potrebbe aver compromesso la lucidità della piccola, rendendola fragile e incapace di difendersi. La bambina ha perso la vita una volta toccato il suolo e la trattativa con Filippone ha avuto la durata di ben sette ore, ma senza nessun risultato positivo.

Le indagini si stanno concentrando su una possibile lite o su problemi legati al contesto familiare. Anche la moglie dell’uomo ha perso la vita in seguito ad una caduta dal balcone e si sospetta che a gettarla dall’abitazione sia stato proprio Filippone con la scusa di un selfie. Arrivare alla verità non sarà semplice, soprattutto per il danneggiamento del cellulare della moglie, caduto giù dal ponte insieme al marito.

Chieti è in lutto per questa terribile perdita e non riesce a capire come una normalissima e tranquilla famiglia sia stata distrutta nel giro di poche ore. Le indagini si stanno concentrando sul motivo della presenza della cocaina all’interno dell’auto, anche se non vi è traccia nei corpi del marito e della moglie.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marianna Colonese

Marianna Colonese - A volte non ci rendiamo conto delle nostre azioni e compiamo dei gesti impulsivi ed insensati. E' quello che è accaduto a quest'uomo che ha deciso di togliere la vita alla sua famiglia. Un gesto che avrà sicuramente un motivo, ma che non può comunque essere giustificato. Le indagini stanno rilevando dei nuovi indizi e si spera di dare almeno alla famiglia il movente di un simile gesto.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!