Iscriviti

Teramo: 37enne si toglie la vita. Il fratello si era suicidato davanti ai suoi occhi

Soffriva già di depressione, ma l'aver assistito al suicidio del fratello minore l'ha portata a compiere il folle gesto di mettere fine alla sua vita

Cronaca
Pubblicato il 22 ottobre 2018, alle ore 12:32

Mi piace
2
0
Teramo: 37enne si toglie la vita. Il fratello si era suicidato davanti ai suoi occhi

Soffriva già di depressione la 37enne di Teramo che si è tolta la vita nei giorni passati. Da anni combatteva contro la terribile malattia mentale che l’affliggeva, ma l’aver assistito al suicidio del fratello minore è stata probabilmente la goccia che ha fatto trabboccare il vaso. La donna non è riuscita a reggere quelle immagini e ha scelto così di togliersi anche lei la vita il mese dopo.

Era il settembre di quest’anno quando il fratello di soli due anni più piccolo si è tolto la vita di fronte a lei e alla madre. Mentre viaggiavano in auto insieme, il 35enne si è fermato improvvisamente, per poi scendere dai veicolo e dirigersi verso il parapetto del ponte lì vicino, gettandosi senza alcun ripensamento e mettendo fine alla sua vita. La madre e la sorella non hanno potuto fare nulla per aiutarlo, e si sono ritrovati inermi di fronte alla terribile scena.

Il folle gesto dopo il suicidio del fratello

La sorella di 37 anni, molto legala all’uomo e già in terpia a causa di una forte depressione, non è riuscita a reagire dopo aver assistito a quella tragica scena e ha scelto così di mettere fine anche alla sua vita, proprio come aveva fatto il fratello minore il mese prima, gettando nuovamente nello sconforto la famiglia che non si era ancora ripresa dal primo lutto.

La 37enne ha deciso di gettarsi dal balcone della mansarda di casa. Anche in questo caso la famiglia non ha potuto fare nulla per salvare la vita della donna.

Si sono svolti durante la giornata di ieri i funerali della donna, presso la chiesa di San Francesco a San Nicolò. La famiglia è completamente sconvolta per questi due lutti a distanza di breve tempo, così come l’intero paese di Teramo dove vivevano entrambi i ragazzi. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Una storia davvero triste. Non riesco proprio ad immaginare quello che possono aver provato entrambi i giovani per decidere di compiere un gesto tanto tragico e sofferente. La mia vicinanza va alla famiglia che non ha potuto fare nulla di fronte a queste due azioni, con la speranza che possano presto ritrovare la pace.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!