Iscriviti

Taranto, crolla il soffitto su un’impiegata: "se denunci ti licenzio"

Crolla parte del soffitto su un'addetta del call center. L'azienda fa capire alla ragazza che se avesse denunciato il fatto non le avrebbero rinnovato il contratto.

Cronaca
Pubblicato il 14 dicembre 2018, alle ore 09:10

Mi piace
2
0
Taranto, crolla il soffitto su un’impiegata: "se denunci ti licenzio"

Il fatto, accaduto a Taranto il 22 novembre scorso, è stato reso pubblico dal sindacato Slc Cgil, con alcune foto postate sul social di Facebook ed accompagnate con una didascalia che non lascia spazio alle interpretazioni. Secondo quanto raccontato dallo stesso sindacato, durante l’orario lavorativo sono cadute parti dei pannelli di cartongesso del controsoffitto finendo sopra ad un’addetta al call center di un’azienda.

A far parlare ulterioramente della vicenda è quanto fatto dall’azienda dopo l’accaduto. Nonostante l’impiegata si sia recata in ospedale per i controlli e le medicazioni, i responsabili del suo posto di lavoro hanno fatto capire all’impegata che se avesse sporto denuncia su quanto accaduto non avrebbe visto rinnovarsi il suo contratto lavorativo.

Il post del sindacato ed i precedenti

Vergognatevi“, così si conclude il post pubblicato sul profilo Facebook della pagina Slc Cgil Taranto. Secondo quando riscontrato successivamente, è stata la perdita di una tubatura a creare il piccolo crollo che ha provocato all’operatrice delle feriti lievi guaribili in una settimana.

L’impiegata, nonostante la minaccia dell’azienda di essere mandata via, ha denunciato l’accaduto al sindacato che si ha deciso di agire ed inoltrare una seconda denuncia a Spesal, l’Ispettorato del Lavoro e carabinieri, chiedendo anche un sopraluogo per verificare l’idoneità del luogo di lavoro.

Già in passato, l’azienda è stata protagonista di un’altra vicenda; ad un’altra dipendente, infatti, era stato negato l’assegno di maternità dall’Inps poichè l’azienda non aveva versato i contributi. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - E' davvero triste vedere come molti datori di lavoro trattino i dipendenti. Si possono avere ruoli e responsabilità lavorative differenti ma questo non giustifica il comportamento verso gli altri.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!