Iscriviti

Salerno, perde portafoglio con 1.000 euro: un anonimo lo restituisce intatto

Dimentica al bar il portafoglio che conteneva 1.000 euro e, quando se ne rende conto, ritorna al locale convinto di non trovare nulla: il messaggio di ringraziamento di un genovese.

Cronaca
Pubblicato il 17 dicembre 2018, alle ore 12:58

Mi piace
1
0
Salerno, perde portafoglio con 1.000 euro: un anonimo lo restituisce intatto

Natalino Lavagnetti è originario di Genov, ma lavora a Lugano come tour operator, e proprio la passione per il suo lavoro l’ha spinto a Salerno con un amico e collega campano, per scoprire nuovi territori e paesaggi che potessero far parte di nuovi pacchetti turistici da presentare ai clienti. Durante una pausa dal lavoro, i due amici sono andati a prendere un caffè presso un bar della zona, e qui Natalino ha dimenticato il suo portafoglio.

Quella del genovese è una storia che sta facendo il giro del web. I ringraziamenti dell’uomo sono stati pubblicati online, con la speranza che il gentile sconosciuto che ha compiuto il bel gesto possa riconoscersi sui fatti descritti e sapere quindi della riconoscenza del proprietario di quel portafoglio riconosegnato intatto.

Un portafoglio con 1.000 euro dimenticato al bar

Natalino Lavagnetti si era fermato presso il bar Canasta di Salerno con il collega Giuseppe Mandia. Una volta finita la pausa dal lavoro, i due sono usciti dall’edificio per continuare il loro tour di posti caratteristici della zona, e solo dopo mezzora Natalino si è accorto di aver dimenticato il suo portafoglio al bar. 

All’interno del taccuino erano presenti 1.000 euro, e la speranza di Lavagnetti di ritrovare il portafoglio con tutti i soldi all’interno era ben poca. Quando è arrivato al bar Canasta, però, le cose sono andate diversamente da quanto immaginato. Sul tavolino ospitato in precedenza dai due colleghi, non c’era nulla, ma una volta chieste informazioni alla barista, ecco comparire da dietro il bancone il portafoglio con tutti i soldi all’interno. 

La barista ha spiegato che uno sconosciuto le ha consegnato il taccuino senza però rilasciare il nome, così Natalino Lavagnetti ha voluto raccontare la sua storia nel web, con la speranza che questo gentile sconosciuto possa riconoscere la storia e sapere della grande gratitudine provata dal proprietario di quel taccuino. “Grazie Salerno. Questa provincia non è solo meravigliosa per le sue bellezze e per il suo patrimonio“, conclude il tour operator.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Una storia davvero bella. Fa sempre bene alternare le tragedie che leggiamo tutti i giorni con queste notizie piene di speranza e gentilezza. Salerno è una città davvero unica al mondo, e nonostante sapessimo già delle persone speciali che ci abitano, ora abbiamo anche una bellissima notizia che conferma la gentilezza e la correttezza dei suoi abitanti. Brava Salerno!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!