Iscriviti
Roma

Roma, rapinatori entrano in banca e minacciano i dipendenti. Il colpo però fallisce

Nel caveau della banca nel quartiere Portuense sono entrati in 5. I rapinatori erano incappucciati e sono entrati attraverso la parete del garage adiacente. Colpo fallito a causa del malore del direttore, unico a conoscere i codici.

Cronaca
Pubblicato il 16 ottobre 2018, alle ore 10:17

Mi piace
8
1
Roma, rapinatori entrano in banca e minacciano i dipendenti. Il colpo però fallisce

I dipendenti di una banca del Portuense a Roma, hanno avuto l’impressione di assistere alla scena di un film. Cinque rapinatori sono entrati nella banca attraverso la parete del garage adiacente, che hanno bucato per poter accedere.

Armati di pistole finte e con delle parrucche in testa hanno fatto irruzione, disarmato la guardia giurata sorprendendola alle spalle e sequestrato i dipendenti. Il fatto è accaduto poco prima delle 16 di lunedì in piazza Augusto Lorenzini, in zona Portunese, sede della Banca Popolare di Novara.

La tentata rapina

I cinque uomini poi hanno sequestrato il direttore della banca e lo hanno costretto ad aprire il caveu. Tutto sembrava andare alla perfezione, ma qualcosa ha stravolto improvvisamente i loro piani. Sfortunatamente, il direttore, probabilmente messo sotto pressione da ciò che stava accadendo, è stato colto da un malore improvviso e ha perso i sensi. 

La banda ha quindi capito che i loro piani stavano andando in aria e si è data alla fuga. L’arrivo della polizia, che una persona aveva chiamato spaventata per aver sentito qualcuno urlare, ha seminato il panico tra i malviventi che alla fine non hanno potuto portare via il bottino.

Per beffa della sorte, era stato proprio il responsabile dell’istituto a mandare all’aria la rapina. Sul posto sono arrivate diverse volanti e la polizia, grazie alle ricerche condotte da un elicottero nella ricerca, ha cominciato a dare la caccia alla banda.

I poliziotti, armati di giubbotti antiproiettile, hanno circondato il palazzo, ma il commando era già andato via attraverso il tunnel che avevano creato e pare che siano scappati a bordo di un’auto bianca. A terra sono state ritrovate le parrucche e una pistola finta. La caccia alla banda è ancora aperta e si spera che la polizia possa catturare al più presto i malviventi. Il direttore è stato soccorso sul posto dal personale medico di un’ambulanza dell’Ares 118. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Daniela Ricupati

Daniela Ricupati - I cinque rapinatori sicuramente avevano già fatto altre rapine e il fatto di aver bucato la parete fa pensare che sia gente esperta del mestiere. Per fortuna non ci sono state altre conseguenze, nè per il direttore e neanche per i dipendenti. In questi casi purtroppo ogni minimo gesto può avere conseguenze terribili.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!