Iscriviti
Roma

Roma, cede una strada e la voragine inghiotte le auto. Evacuati 2 palazzi

Incredibile quanto accaduto poco fa a Roma: un grosso tratto di strada è crollato aprendo un’enorme voragine, in zona Balduina, esattamente fra Via Livio Andronico e in via Lattanzio.

Cronaca
Pubblicato il 14 febbraio 2018, alle ore 21:46

Mi piace
8
0
Roma, cede una strada e la voragine inghiotte le auto. Evacuati 2 palazzi

Incredibile quanto accaduto poco fa a Roma: un grosso tratto di strada è crollato aprendo un’enorme voragine, in zona Balduina, esattamente fra Via Livio Andronico e in via Lattanzio.

Otto auto sono state inghiottite nella maxi-voragine. La zona è andata subito in tilt. Sul posto, vigili del fuoco e agenti della municipale per mettere in sicurezza l’area.  Paura tra gli abitanti della zona, dove da mesi una ditta sta lavorando alla costruzione di appartamenti.

Tragedia annunciata, visto che da mesi i residenti avevano denunciato “anomale” crepe sull’asfalto e strani rumori. Per fortuna, non risultano vittime. Vigili del Fuoco e Forze dell’Ordine stanno mettendo in sicurezza la zona.

Molte le persone trasferite: momentaneamente, sono 2 i palazzi evacuati, ma non si esclude che saranno allontanati per sicurezza altri residenti. La voragine apertasi in zona Balduina potrebbe, difatti, essere solo l’apripista di un quartiere da mettere completamente in sicurezza. 

Spaventose, difatti, le immagini che arrivano dai tg e da chi ha vissuto quei terribili momenti. La Procura di Roma ha aperto un’indagine: gli inquirenti sono in attesa delle prime informazioni da parte delle forze dell’ordine intervenute nella zona del crollo.

Il sindaco Virginia Raggi, in un comunicato, ha dichiarato che la zona è stata messa sotto sequestro. Per le 20 famiglie allontanate dalle loro abitazioni, e per chi ancora è li presente, non sarà di certo una notte tranquilla.

Nello specifico, l’amministrazione cittadina ha attivato, per le 50/60 persone evacuate, il protocollo “Hotel Solidale”, in attesa dei primi risultati sulla messa in sicurezza della zona a rischio. 

I primi aggiornamenti si avranno nelle prossime ore. Sul posto, assieme alle squadre dei Vigili del Fuoco, anche i tecnici della ditta Acea Ato 2 che, nella fine di Gennaio 2018, erano intervenuti proprio nella zona della tragedia, in cui erano stati eseguiti lavori sul manto stradale, proprio per una fuoriuscita di acqua verificatasi nel punto in cui è collassata la strada

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Paola Marcato

Paola Marcato - Tragedie annunciate. Tante sono le zone in Italia da mettere in sicurezza. Fortunatamente nessuna vittima, ma tanta paura, terrore, tra abitanti della zona colpita dalla voragine. Tecnici al lavoro stanno valutando le cause di tale disastro. L'Italia dei "rattoppi", delle pezze messe sopra a strade tutte da rifare, a zone ad alto rischio di crollo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!