Iscriviti

Rimini, litigio in discoteca: stacca a morsi l’orecchio della fidanzata

Due fidanzati litigano in una discoteca in provincia di Rimini, il 30enne prende a morsi la ragazza e le stacca l'orecchio: aggressore in fuga fino a domenica mattina.

Cronaca
Pubblicato il 26 novembre 2018, alle ore 10:19

Mi piace
2
0
Rimini, litigio in discoteca: stacca a morsi l’orecchio della fidanzata

Risale alla notte di sabato scorso la folle notizia che vede come protagonisti due fidanzati entrambi originari di Gubbio, in provincia di Perugia. I due decidono di andare a Cattolica per trascorrere la serata a ballare in una delle discoteche del posto. Qui si è consumata la violenza del ragazzo che, al termine di un litigio, ha aggredito la 35enne strappandole l’orecchio.

A rendere la vicenda ancora più drammatica, la fuga del 31enne subito dopo la violenza ai danni della fidanzata, lasciando così la vittima sanguinante presso il locale. La fuga dell’uomo è fortunatamente durata poche ore. Durante le prime ore di domenica infatti, i Carabinieri sono riusciti a fermare l’aggressore diretto verso casa a Gubbio, mettendogli le manette ai polsi e portandolo in carcere.

Dal litigio alla fuga

Non si conoscono con certezza le motivazioni del litigio che ha fatto scattare il 31enne, ma si suppone possa trattarsi di una forte gelosia provata dal fidanzato nei confronti della ragazza, che non poteva allontanarsi da lui all’interno della discoteca. Una possessione, quella dell’aggressore, che lo ha portato a colpire violentemente la 35enne, fino ad usare i morsi che hanno reciso la parte superiore dell’orecchio alla vittima.

Così come raccontato dalla ragazza, dopo averle strappato l’orecchio, il 31enne non ha chiamato i soccorsi ma è scappato lasciando la vittima sanguinante e dolorante all’interno del locale. Qui la ragazza è stata soccorsa da chi si trovava sul posto e che ha assistito alla terribile scena. Successivamente sono stati chiamati i carabinieri che, dopo aver portato la vittima in ospedale, hanno raccolto la descrizione dell’uomo iniziando così le ricerche.

La fuga del 31enne è durata solo poche ore. L’aggressore è infatti stato fermato dai carabinieri poco distante da Gubbio, dove si stava probabilmente dirigendo per ritornare a casa. Accusato di lesioni gravissime, aveva già alcuni precedenti per lesioni e reati legati alla droga. Per lui si sono aperte le porte del carcere, mentre la 35enne ha perso la parte superiore dell’orecchio, e ha una prognosi di un mese.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Le persone stanno impazzendo sempre di più. La gelosia e il diritto di possedere che hanno gli uomini, ma anche molte donne, manda veramente fuori di testa questi individui che arrivano davvero a compiere gli atti peggiori contro la stessa persona che giurano di amare più della loro stessa vita.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!