Iscriviti

Pisa, neonato cade dalle braccia del padre e muore

Un neonato di poco più di due mesi è scivolato dalle braccia del padre, finendo rovinosamente sul pavimento. A causa del forte impatto, il piccolo è morto dopo alcune ore in ospedale.

Cronaca
Pubblicato il 29 maggio 2018, alle ore 10:02

Mi piace
8
1
Pisa, neonato cade dalle braccia del padre e muore

Nella giornata di Domenica 28 Maggio 2018, un neonato è morto all’ospedale di Pisa nel reparto di neonatologia. Secondo le prime informazioni, il piccolo si trovava tra le braccia del padre quando ad un certo punto sarebbe accidentalmente scivolato, finendo rovinosamente sul pavimento. Una volta avvenuto l’impatto, il bimbo avrebbe iniziato a piangere in maniera vistosa ed il papà, un medico di Pisa ma che lavora a Empoli, avrebbe cercato di capire la gravità della situazione. Ad una prima analisi il piccolo non mostrava nessuna lesione superficiale, ma i genitori avrebbero deciso di portarlo al pronto soccorso per ulteriori accertamenti.

Il personale dell’ospedale, una volta visitato preventivamente il neonato, avrebbe deciso di iniziare una serie infinita di controlli. Dalla visione dei risultati sembrava emergere che la caduta non avesse procurato gravi conseguenze, ma i medici avrebbero deciso di tenere in osservazione il piccolo ancora per la notte.

La madre è rimasta insieme al figlio per l’intera nottata, ma, alle prime luci dell’alba, le sue condizioni sarebbero drasticamente peggiorate ed il suo cuore si sarebbe improvvisamente fermato. I tentativi di rianimazione sono risultati inutili e la vita del piccolo si è precocemente interrotta facendo cadere tutta la sua famiglia in una profonda disperazione.

Dopo l’accaduto, i carabinieri hanno deciso di approfondire la questione, al fine di escludere eventuali cause che potevano essere evitate, sia da parte dei genitori che dallo staff medico. Gli agenti hanno anche disposto un sopralluogo dell’abitazione ed il sequestro della cartella clinica, inoltre, stanno raccogliendo tutte le testimonianze possibili per poter ricostruire al meglio le ultime ore di vita del piccolo di appena 2 mesi.

Il padre e la madre sono ancora sotto shock a causa della triste perdita, tutti i parenti si stringono intorno a loro per solidarietà e conforto. Adesso, i genitori devono badare al fratello gemello, il quale si trovava nella culla al momento dell’accaduto e stava beatamente dormendo, aspettando i risultati delle indagini in corso.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Lorenzo Santini

Lorenzo Santini - Questo avvenimento è molto triste, soprattutto perché si tratta di un neonato di poco più di due mesi, spero solo che la famiglia riesca a riprendersi dalla grave perdita e poter pensare al futuro della propria famiglia. Adesso i carabinieri devono dare assolutamente una spiegazione a ciò che è successo per verificare eventuali colpe.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!