Iscriviti

Pavia: ragazzino di 12 anni accoltella la madre per una ricarica telefonica

La prima reazione della donna è stata quella di una madre: difendere il figlio. Poi, ricoverata in ospedale per lesioni a un braccio, ha raccontato la verità. Intervenuto il Tribunale minori

Cronaca
Pubblicato il 24 agosto 2018, alle ore 17:20

Mi piace
10
0
Pavia: ragazzino di 12 anni accoltella la madre per una ricarica telefonica

Non voleva consegnargli 20 euro, il costo di una ricarica telefonica e così, forse per rabbia, forse per far vedere chi è il più forte, un ragazzino di dodici anni ha preso un coltello e ha colpito con violenza il braccio della madre, procurandole lesioni ai tendini piuttosto serie. La donna ha cercato, in un primo momento, di nascondere la verità, poi ha dovuto ammettere che non si era ferita da sola.

L’adolescente, dopo la confessione della madre, è stato segnalato al Tribunale dei Minori di Milano dalla polizia di Pavia. Secondo quanto si legge nel sito dell’Ansa “la vicenda è accaduta in un paese dell’hinterland” e dai primi accertamenti il fatto è avvenuto, “in un contesto di disagio sociale ed economico“.

Non era la prima volta che il ragazzino chiedeva soldi per ricaricare il suo smartphone, già altre volte la madre glieli aveva rifiutati, motivo dell’ennesima lite scoppiata tra i due in modo violento. Il telefonino non è tutto, per chi è cresciuto senza e più ancora se non ha possibilità economiche. Ma il credito che cala non porta con sé il desiderio e il bisogno di comunicare con gli amici in un ragazzino di dodici anni.

Secondo quanto è risultato dalle indagini della Polizia, il 12enne, non riuscendo ad ottenere il denaro, ha preso un coltello da cucina e si è scagliato contro la madre ferendole un braccio. Perdendo molto sangue, la donna ha dovuto chiedere aiuto. A soccorrerla è giunto il 118 a cui ha raccontato una storia che non stava in piedi, si sarebbe “ferita da sola mentre stava cucinando” si legge sempre sul sito ansa.it.

Una volta ricoverata in ospedale, ha dovuto spiegare come erano andate davvero le cose e ha cambiato la sua versione, raccontando del figlio, della richiesta di denaro, della ricarica ed infine della lite finita con la coltellata al braccio.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marilena Carraro

Marilena Carraro - Quanti litigi tra genitori e figli per i telefonini! Sempre più spesso si sentono genitori incerti se regalare o no lo smartphone ai propri figli e a che età accontentarli... C'è chi non se ne cura, c'è chi non "può" economicamente, c'è chi è rigido per timore che non ne faccia buon uso. I ragazzini, però, vivono insieme e "si guardano", a volte misurano l'amicizia a partire da questi strumenti. La vita, l'amore, l'amicizia... vanno oltre queste cose. Dillo tu, a un dodicenne, se ci riesci!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!