Iscriviti
Genova

Neonato in arresto cardiaco, rianimato dalla madre guidata dalle indicazioni del 118

Un neonato di un mese e mezzo ha avuto un arresto cardiaco all'interno di un negozio. E' salvo grazie all'immediato intervento della madre guidata dall'operatore del 118.

Cronaca
Pubblicato il 22 febbraio 2018, alle ore 10:39

Mi piace
4
0
Neonato in arresto cardiaco, rianimato dalla madre guidata dalle indicazioni del 118

Un neonato di un mese e mezzo è stato colpito da un arresto cardiociracolatorio, ma grazie alla freddezza eccezionale della madre di fronte all’emergenza è salvo. Infatti al bambino è stato praticato un massaggio cardiaco dalla mamma guidata telefonicamente dagli operatori del 118, così pian piano il piccolo ha ricominciato a respirare. L’episodio è avvenuto in un negozio del centro commerciale Fiumara, mercoledì pomeriggio.

Il neonato era in compagnia della mamma, nonna e zia quando si è sentito male. I soccorritori che hanno ricevuto richiesta di intervento in 14 secondo dal 112, all’arrivo hanno trovato il piccolo già prontamente soccorso, ma è stato trasferito in codice rosso all’ospedale pediatrico Gaslini. Al momento il piccolo è ricoverato  in osservazione, con prognosi riservata nel reparto di rianimazione.

Determinante per rianimare e salvare il neonato, oltre all’intervento immediato della mamma, anche quello dei volontari di Fiumara muniti di defribillatore con placche pediatriche, essenziali per rianimare il bambino. Poi sul posto è subuti intervenuto un medico rianimatore del Gaslini fuori servizio che era nel centro commerciale, e il medico di zona del 118, giunto con l’auto medica. Al momento sono ignote le cause dell’arresto cardiaco, visto che a quanto pare il neonato non soffre di patologie.

La mamma ha raccontato: “Ho seguito le indicazioni degli operatori del 118 e dopo avere adagiato il bimbo su una scrivania ho provato a rianimarlo. Ma per fortuna, dopo l’appello lanciato dall’altoparlante dal centro commerciale, in pochi minuti è arrivato anche un medico rianimatore. Quando ho visto lui è stato come vedere un angelo: è stato quel medico a ridare la vita a mio figlio“.

Il medico rianimatore del Gaslini, il dott. Gabriele De Tonetti ha dichiarato: “Ero lì fuori servizio, mi sono trovato al momento giusto al posto giusto. Per fortuna i primi volontari giunti sul posto si sono dimostrati molto competenti e capaci. Determinante però è stato che fossero dotati del defibrillatore con annesse le placche pediatriche necessarie per rianimare i neonati”. Il cuoricino del neonato ha ripreso a battere dopo la somministrazione di tre scariche effettuate dal rianimatore e il quarto medico del 118.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Serena Spaventa

Serena Spaventa - Una storia davvero fantastica ed emozionante. Oltre ad essere felice per questo piccolo neonato salvo, questo evento è la dimostrazione che se si opera con dovere, come hanno fatto gli operatori e i volontari, si possono salvare molte vite, senza malasanità. Essenziale inoltre l'aiuto mostrato dalle altre persone nel centro commerciale. Questa è la solidarietà e l'aiuto verso il prossimo che bisognerebbe vedere tutti i giorni.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!