Iscriviti
Napoli

Napoli, chiude il pronto soccorso per l’invasione di formiche

L'ospedale San Giovanni Bosco di Napoli è nuovamente al centro delle polemiche a causa delle formiche. Infatti è stato chiuso il pronto soccorso per più di un'ora perchè invaso da questi insetti.

Cronaca
Pubblicato il 19 dicembre 2018, alle ore 18:47

Mi piace
7
0
Napoli, chiude il pronto soccorso per l’invasione di formiche

Non è la prima volta che l’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli è al centro delle polemiche perchè la struttura è invasa da formiche ed insetti di ogni genere.

Ricordiamo infatti il 10 novembre, il caso della donna intubata ricoperta di formiche. Questa volta è invece toccato all’accettazione del pronto soccorso del nosocomio.

Per circa un’ora, il pronto soccorso è stato chiuso perchè i relativi locali erano stati invasi dalle formiche.

La denuncia e l’intervento

A denunciare il fatto è stato il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, membro della commissione Sanità, che ha dichiarato che questa situazione risulta inaccettabile oltre che gravissima.

Borrelli ribadisce la necessità e l’urgenza di riqualificare alcune strutture sanitarie della Campania, la cui attività è molto spesso compromessa dalla presenza di insetti di ogni genere. La sanità italiana deve essere maggiormente tutelata e deve essere ripristinato uno status quo che garantisca la piena efficienza delle strutture sanitarie. 

La prima azione da intraprendere è quella di bonifica, necessaria per ripristinare le condizioni di igiene di molte strutture ospedaliere; il fine è evitare che situazioni del genere si ripetano nel prossimo futuro con l’inevitabile conseguenza di un disagio generale per i pazienti, in primis, e per tutti gli operatori sanitari anche. 

Vedere formiche o altri insetti gironzolare per le corsie dell’ospedale lede fortemente il diritto del malato. Tutti i malati, infatti, devono ricevere le cure adeguate in un ambiente sterile, salubre e pulito.

Intanto le condizioni della donna dello Sri Lanka, che lo scorso 10 novembre era stata fotografata ricoperta di formiche, si sono aggravate. La donna si trova ancora all’ospedale San Giovanni Bosco in coma vigile e intubata in seguito ad un ictus, non è trasportabile in un altro ospedale. Il suo legale, Hilarry Sedu, denuncia lo stato di totale abbandono in cui versa la donna che benché non più ricoperta da formiche è invece piena di piaghe da decubito in tutto il corpo che ormai le hanno mangiato la pelle e il tessuto arrivando  fino all’osso. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Beatrice Cinnirella

Beatrice Cinnirella - La situazione presente in questo ospedale rappresenta una della cause della malasanità italiana. La carenza di adeguate misure igenico-sanitarie rileva l'assoluta incuria in cui versano certi nosocomi soprattutto al centro-sud. Una vicenda inaccettabile per i malati presenti che di certo in queste condizioni non ricevono le cure che invece dovrebbero ricevere.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!