Iscriviti

Molise, ambulanza assente e Tac in manutenzione: morto un 47enne. Il Ministro della salute invia una task force

Il ministro della Salute, Giulia Grillo ha inviato una Task Force nel Molise dopo la morte sospetta di un 47enne. Stando alle prime ricostruzioni l'ambulanza al momento dell'emergenza era assente e la Tac era in manutenzione.

Cronaca
Pubblicato il 19 luglio 2018, alle ore 10:53

Mi piace
3
0
Molise, ambulanza assente e Tac in manutenzione: morto un 47enne. Il Ministro della salute invia una task force

Un 47enne di Larino (Campobasso) è morto per la lunga attesa dei soccorsi: l’ambulanza era impegnata in un altro intervento e, una volta giunto in ospedale, la Tac non era funzionante per manutenzione. Per cercare di salvargli la vita, i medici hanno trasferito l’uomo a San Giovanni Rotondo (Foggia), dove è stata constatata la morte cerebrale. Per il Ministro della Salute, Giulia Grillo non è possibile morire a causa della cattiva organizzazione e gestione degli ospedali, ecco perché ha inviato sul posto una task force, coadiuvata dai Nas.

Secondo le prime ricostruzioni, l’episodio ha avuto inizio a Larino, dove inoltre di recente è stato chiuso il Punto di primo intervento dell’ospedale. I familiari del 47enne, hanno tempestivamente chiamato il 118, in quanto l’uomo aveva accusato un malore, ma al momento della telefonata l’ambulanza era impegnata già in un altro intervento, e questo ha prolungato la terribile attesa.

Quando finalmente il mezzo è giunto sul posto, i sanitari si sono recati all’Ospedale “San Timoteò” di Termoli. Sull’uomo però non è stato possibile effettuare la Tac, in quanto era in manutenzione programmata, fuori uso quindi per alcune ore. Si è rivelato necessario il trasferimento del 47enne all’Ospedale di San Giovanni Rotondo, dove il personale medico ha dichiarato la morte cerebrale dell’uomo.

Un’odissea per l’uomo deceduto e i suoi familiari, sul quale Giulia Grillo, Ministro della Salute vuole fare chiarezza: “L’episodio – ha affermato il ministro – servirà a far luce sul percorso di cura in ambito neurologico in Molise. Vogliamo andare rapidamente a fondo su questa vicenda. Non è possibile morire per cattiva organizzazione e sostanziale mancanza di assistenza“, ha sottolineato il Ministro.

Pino Puchetti, sindaco di Larino, ha sottolineato la situazione critica dell’offerta sanitaria del Basso Molise, in particolare nel periodo estivo, sopratutto per le situazioni di emergenza-urgenza. Inoltre, ricorda che da due mesi il Molise è sprovvisto del commissario ad acta alla sanità.

Una task force di esperti, insieme ai carabinieri del Nas è stata quindi inviata dal Ministro della Salute in Molise, e rimarrà il tempo necessario per acquisire atti, documenti ed ogni elemento utile che serva a fare chiarezza sull’accaduto. Gli esperti valuteranno eventuali inefficienze organizzative, responsabilità degli operatori e possibili inefficienze della cattiva programmazione della politica regionale.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Serena Spaventa

Serena Spaventa - Un'ennesima vicenda che getta cattiva luce sul sistema sanitario italiano. Non è la prima volta che nella cronaca italiana si parla di assenza di ambulanze e macchinari in manutenzione. E' giusto indagare per accertare eventuali colpe, in quanto la sanità dovrebbe salvare i cittadini e non procurargli un soccorso inadatto.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!