Iscriviti
Milano

Milano, morto da 8 mesi: trovato mummificato nel suo appartamento

Ennesimo caso di solitudine a Milano. Un uomo di 70 anni, dopo mesi di silenzio, è stato ritrovato mummificato presso la sua abitazione. A scoprirlo i vigili del fuoco.

Cronaca
Pubblicato il 8 novembre 2018, alle ore 13:07

Mi piace
2
0
Milano, morto da 8 mesi: trovato mummificato nel suo appartamento

L’ennesimo caso di solitudine arriva da Milano, dove un anziano di 70 anni lasciato a se stesso è stato ritrovato mummificato presso la sua abitazione. A chiamare i soccorsi è stata l’addetta alle pulizie del condominio, che da mesi non aveva notizie dell’uomo. Non avvertendo alcun odore, nessuno si era insospettito riguardo le sorti del 70enne.

Un uomo a detta di tutti molto silenzioso, solo e riservato: sono questi i motivi che non hanno spinto i vicini ad insospettirsi della sua assenza, durante i mesi passati. La buca delle lettere stracolma di posta, però, ha convinto l’addetta delle pulizie a chiamare i soccorsi, per controllare che il proprietario di casa stesse bene. Da qui, la scoperta choc: il 70enne è stato ritrovato disteso sul pavimento del bagno, con il volto rivolto a terra. Il suo stato di mummificazione avrebbe evitato i forti odori dovuti alla decomposizione che avrebbe, in questo modo, allertato il vicinato. 

Il decesso a inizio marzo

I vigili del fuoco hanno fatto irruzione dalla finestra, per poter entrare presso la torre al civico 29 di viale Ca’ Granda, a Niguarda, in provincia di Milano. La buca delle lettere del signor Luciano Panara, 70 anni, era stracolma da mesi, e i vicini si sono insospettiti. A dire il vero, il vicino di pianerottolo aveva già chiesto all’addetta delle pulizie e al proprietario della struttura di assicurarsi sulla salute dell’anziano, poiché non lo vedeva da qualche tempo ma, essendo un uomo molto solitario e taciturno, non hanno voluto procedere con gli accertamenti, essendo per loro qualcosa di normale.

Solo dopo molti mesi, l’addetta alle pulizie si è convinta a chiamare i soccorsi, che hanno fatto la tragica scoperta. Da quanto mostrano gli scontrini e le carte presenti sul tavolo nell’abitazione di Panara, l’uomo sarebbe morto verso marzo. A causa del microclima creatosi in casa, il corpo del 70enne è riuscito a conservarsi senza decomporsi.

Presto verrà fatta l’autopsia sul corpo del defunto, per accertarsi sulla causa della morte. Il medico, però, non notando alcun tipo di ferita riportata dall’uomo, è abbastanza sicuro che possa trattarsi di un malore.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Queste storie sono davvero tristi, e non solo a causa della morte di una persona, ma perché sottolineano la vita che queste persone hanno vissuto. Si parla di persone ormai anziane, dai 70 anni in su, che non hanno alcun tipo di famiglia o di amici che possano interessarsi a loro. La morte di quest'uomo risale a 8 mesi fa e, nonostante il moltissimo tempo trascorso, nessuno si è chiesto se gli fosse successo qualcosa.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!