Iscriviti
Milano

Milano: molesta una diciannovenne e picchia il fidanzato. Fermato 25enne sudamericano

Una ragazza di 19anni è stata stuprata a Milano davanti al fidanzato, prima pestato a sangue. L'orrore è avvenuto in via Chopin. Arrestato un 25enne di origini colombiane.

Cronaca
Pubblicato il 15 marzo 2018, alle ore 14:10

Mi piace
7
0
Milano: molesta una diciannovenne e picchia il fidanzato. Fermato 25enne sudamericano

Una coppia a Milano è stata rapinata di portafogli, telefono e soldi, sotto la minaccia di un’arma, non ancora chiaro se pistola o coltello. L’epilogo peggiore è avvenuto quando il ragazzo 22enne è stato pestato e poi ha dovuto assistere al presunto stupro della fidanzata 19enne. L’aggressore è fuggito sulla Fiat Punto dei due. La giovane coppia ha descritto l’uomo come un “sudamericano”. L’episodio è avvenuto lunedì sera, dopo le 23, in via Chopin, zona sud di Milano.

La giovane ragazza 19enne, si trova ricoverata all’ospedale Mangiagalli ancora sotto shock, dopo la violenza, mentre il fidanzato pestato a sangue, pare sia stato costretto ad assistere alle molestie. La dinamica è tuttavia ancora da delinare; ma sembra che la coppia sia riuscita a fuggire solo in un momento di disattenzione da parte dell’aggressore, che sarebbe di conseguenza fuggito con la Fiat Punto della coppia. 

Secondo quanto riferito da uno dei familiari della ragazza a MilanoToday, l’uomo avrebbe obbligato la 19enne a spogliarsi e poi l’avrebbe molestata, ma non sarebbe riuscito a consumare la violenza; su questo punto si attendono ulteriori notizie da parte della giovane ancora molto provata dalla terribile esperienza. Dopo essere scappati, i fidanzati si sono recati dai Carabinieri di Monforte, che hanno accolto la denuncia, e poi portato i ragazzi al Pronto soccorso.

Gli inquirenti hanno concentrato la loro attenzione sui video di sorveglianza per identificare e incastrare il sudamericano, cercando di raccogliere quante più immagini della zona. Le vittime avrebbero detto ai Carabinieri: “Era piuttosto giovane e soprattutto era sudamericano“. Secondo quanto riportato dal Giornale: “L’uomo si è allontanato dal luogo della violenza a bordo dell’auto del 23enne, una Punto grigia. E ha scelto di imboccare la direzione del centro. Se quindi nelle stradine ai margini con la campagna da cui è partito non ci sono telecamere, ce ne sono invece nelle vie che si avvicinano alla città. Sono questi i video su cui si concentra il lavoro dei carabinieri della compagnia Porta Monforte“. Come suddetto è ancora da capire quale arma l’aggressore abbia usato per minacciare i fidanzati, e sopratutto se vi siano collegamenti tra le vittime e l’uomo o sia stata un aggressione “casuale”

Fermato un 25enne sudamericano

Proprio come avrebbero detto i due giovani, il colpevole della rapina con violenza avvenuta in via Chopin, sarebbe un colombiano di 25 anni. L’uomo è stato bloccato durante la notte dai militari. Il 25enne sarebbe stato identificato dopo il ritrovamento e accertamenti sulla Fiat Punto rubata alla coppia per scappare. Al momento non si conoscono le motivazioni che hanno spinto il giovane aggressore a compiere la violenza nei confronti dei due fidanzatini.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Serena Spaventa

Serena Spaventa - Che ormai nessun luogo è sicuro risulta essere un fatto certo. L'aggressore della coppia ha messo in atto una violenza molto forte pestando il fidanzato e molestando la giovane. Si attendono ulteriori informazioni per capire le dinamiche,e se sia una violenza casuale o mirata. In ogni caso è giusto che la legge faccia il suo corso con una pena adeguata per l'aggressore.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!