Iscriviti

Macerata: si reca in ospedale con dolori, ma viene dimessa due volte. Partorisce da sola in casa

Una donna di 40 anni si è recata in una giornata due volte in ospedale in quanto accusava forti dolori, ma entrambe le volte l'hanno dimessa. Una volta ritornata a casa ha partorito una bambina, attualmente in gravi condizioni.

Cronaca
Pubblicato il 29 marzo 2018, alle ore 10:15

Mi piace
5
0
Macerata: si reca in ospedale con dolori, ma viene dimessa due volte. Partorisce da sola in casa

Una donna incinta si reca ospedale perchè ha delle perdite, ma le dicono di tornare a casa. La donna una volta a casa partorisce la bambina, che adesso si trova ricoverata d’urgenza al Salesi in gravi condizioni. La famiglia ha denunciato l’ospedale e adesso indaga la procura.

La donna maceratese, di circa 40 anni, si era recata in ospedale per forti dolori nel pomeriggio, ma è stata rimandata a casa dai medici. Poi, verso l’una di notte, la signora è tornata di nuovo in ospedale, in quanto continuava ad avvertire dolori, ma i medici dopo il secondo controllo hanno dichiarato che stava bene e che il parto non era imminente. 

Per la seconda volta, e nonostante i dolori, la donna è rincasata. Ma poco dopo è stata colta da doglie improvvise, infatti i familiari non hanno avuto il tempo necessario per chiamare l’ambulanza e aspettare il suo arrivo. Così, senza alcuna assistenza medica, è avvenuto il parto naturale. La neomamma ha partorito una bambina, ma sono sorte complicazioni. Infatti secondo le prime ricostruzioni c’è stato un distacco del cordone ombelicale, che avrebbe provocato alla neonata problemi d’ossigeno.

Successivamente la neonata e la puerpera sono state portate con urgenza all’ospedale di Macerata, ma poi la piccola è stata spostata all’ospedale Salesi di Ancona, in quanto i sanitari si sono resi conto sin da subito delle sue gravi condizioni. I parametri vitali della bambina al momento sembrano stabili, ma le sue condizioni restano ugualmente gravi e continuamente monitorate dai medici dell’ospedale pediatrico.

La famiglia ha deciso di fare un esposto alla Procura per segnalare l’inadeguatezza dei soccorsi ricevuti dalla donna prima del parto, e valutare quindi se ci siano eventuali responsabilità da parte dei medici del pronto soccorso. La procura ha ricevuto la denuncia e farà quindi luce su quanto è accaduto alla donna e alla sua bambina.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Serena Spaventa

Serena Spaventa - Non so se il parto della donna sia stato silenzioso ed innaturale o se ci sia un qualche errore medico. Di certo una donna che per due volte si reca in ospedale sicuramente ha un dolore alquanto reale, forse per prevenzione era giusto tenerla in osservazione. Si spera che la procura faccia luce sulla situazione.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!