Iscriviti

Livorno: bambino cade giù dal quarto piano, ma non è grave

Un bambino di 1 anno e mezzo è caduto giù dal quarto, dopo essersi arrampicato sul davanzale di una finestra della sua abitazione. Il bimbo non è in gravi condizioni perchè il cofano di un'auto e i fili per stendere il bucato avrebbero attutito la caduta.

Cronaca
Pubblicato il 26 agosto 2018, alle ore 11:14

Mi piace
9
0
Livorno: bambino cade giù dal quarto piano, ma non è grave

È successo tutto poco prima delle 19, un bambino di 1 anno e mezzo dopo essere uscito dal box della culla, si è arrampicato sul davanzale di una finestra di casa ed è volato giù dal quarto piano di un palazzo in via Giordano Bruno, zona nord di Livorno. Soccorso immediatamente dagli operatori del 118, è stato trasportato in ospedale in codice rosso, ma non sarebbe in gravi condizioni ed in pericolo di vita.

Da una prima ricostruzione, probabilmente i fili per stendere il bucato avrebbero attutito la caduta del pargolo, che poi avrebbe terminato la sua corsa sul cofano di un’auto lì parcheggiata. Tra i primi a soccorrere il bambino, è arrivata la madre che – resasi conto di quanto accaduto – si è precipitata a verificare le condizioni del figlio.

Momenti di panico e disperazione misti a sorpresa, poiché il bambino apparentemente non ha riportati gravi lesioni; ciò nonostante, è stato trasferito nella shock room dell’ospedale di Livorno, dove i medici stanno effettuando tutti gli accertamenti per escludere lesioni interne.

Decisive saranno le prossime ore, non appena saranno svolti tutti i controlli del caso. Una vicenda che lascia senza parole ma, nello stesso tempo, piacevolmente sorpresi dell’epilogo positivo che ha avuto.

I fili del bucato prima e, l’auto parcheggiata dopo, hanno salvato la vita al bimbo che sarebbe potuto morire sul colpo, data la caduta da un’altezza così importante come un quarto piano. I soccorritori hanno prestato le prime cure e, da un esame sommario iniziale, non è emerso nulla di preoccupante per le condizioni di salute del piccolo.

Finalmente, una storia a lieto fine che dona un sospiro di sollievo alla madre che certamente in quei momenti avrà provato emozioni indicibili e contrastanti. Una vicenda che sembra un film  con un finale fortunatamente senza sgradevoli epiloghi, e con un bimbo che non dimenticherà questa esperienza così facilmente.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Beatrice Cinnirella

Beatrice Cinnirella - Un miracolo di fine estate, è proprio il caso di dirlo. Un bambino che si salva dopo una caduta dal quarto piano. Credo che, più che i fili del bucato e il cofano dell'auto parcheggiata, a salvarlo sia stata la sua buona stella o il suo angelo custode, se vogliamo chiamarlo così.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!