Iscriviti

La Puglia batte l’Emilia-Romagna in campo culinario

La Puglia batte l’Emilia-Romagna, almeno in campo culinario. Su Trip Advisor infatti trionfa un locale con prodotti tipici pugliesi a discapito delle piadinerie romagnole.

Cronaca
Pubblicato il 22 agosto 2018, alle ore 13:20

Mi piace
4
0
La Puglia batte l’Emilia-Romagna in campo culinario

Se è vero che l’Italia è patria di poeti, santi e navigatori, è anche vero che il nostro Bel Paese si distingue per la propria tradizione culinaria. Dal nord al sud, l’Italia è piena di piatti tipici da gustare che rappresentano una vera e propria poesia per il palato. Quanto segue però ha dell’incredibile: la Puglia in tavola ha battuto l’Emilia-Romagna che giocava in casa, più precisamente la piadina romagnola è stata battuta dal panzerotto pugliese stando alle recensioni di Trip Advisor.

Cesena è considerata la patria delle piadinerie italiane. Da 5 anni però, poco lontano dall’autostrada, ha aperto una focacceria chiamata “Sfizi di Puglia”, questa è gestita da una coppia di coniugi cerignolesi. I loro panzerotti devono essere davvero speciali: in pochissimo tempo, stando alle recensioni di Trip Advisor, il locale si è imposto come re dello street food.

Francesco Gammino, fratello di Sabina, racconta la storia dei suoi genitori Luigi ed Angela: “Mio padre e mia madre si sono trasferiti a Cesena quando avevo tre anni, quindi nel lontano 1999. Da sempre coltivavano questo sogno: aprire un fast food dai sapori interamente made in Puglia. Finalmente cinque anni fa sono riusciti a realizzare questo loro desiderio”.

Prosegue dunque raccontando di come nel 2013 inaugurarono il locale e del notevole successo ottenuto grazie al passaparola, uno strumento di marketing che si sta rivelando fruttifero in molteplici attività commerciali.

Panzerotti fritti, al forno, focaccia barese: questi sono solo alcuni dei prodotti che si possono trovare all’interno del locale. Inoltre è possibile acquistare anche prodotti tipici della tradizione gastronomica pugliese. Una storia interessante, soprattutto perché insegna una nozione fondamentale: l’Italia è una ed una soltanto. La vittoria del chiosco pugliese dimostra come la tradizione sia importante, ma è importante anche gustare la diversità. Almeno sulla tavola non sarà più presente l’eterna diatriba “Nord contro Sud”: vince comunque l’Italia.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Alessandro Diego Di Domenicantonio

Alessandro Diego Di Domenicantonio - Penso che quanto accaduto sia interessante e possa fornire qualche spunto di riflessione. Innanzitutto dietro c’è una bellissima storia di successo e la coronazione di un sogno. Inoltre questa è la prova che l’Italia non è divisa, ma è unita, almeno in campo culinario: siamo tutti fratelli quando si tratta di mangiare.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!