Iscriviti

Incidente sul Pollino: morto dopo aver salvato i suoi figli

Tra le vittime dell’incidente nelle gole del Raganello anche Gianfranco Fumarola, agente penitenziario pugliese, che prima di essere trascinato via dalla corrente ha messo in salvo i suoi figli

Cronaca
Pubblicato il 21 agosto 2018, alle ore 23:07

Mi piace
15
0
Incidente sul Pollino: morto dopo aver salvato i suoi figli

A poco più di 24 ore dalla tragedia avvenuta lungo il torrente Raganello, quando un’improvvisa piena ha travolto una quarantina di escursionisti, si sono concluse le operazioni di soccorso con l’individuazione di tutte le persone date inizialmente per disperse.

Il bilancio finale dell’incidente conta 10 vittime, 6 donne e 4 uomini. I feriti sono 11 dei quali 5 in condizioni gravi, compreso la piccola Chiara di otto anni, che ha perso entrambi i genitori.

Tra le persone che hanno perso la vita anche Gianfranco Fumarola, agente penitenziario di 43 anni originario di Cisternino (Brindisi) in servizio presso il carcere di Taranto. L’uomo era nelle gole con i due figli di 11 e 12 anni e una nipote, mentre la moglie era rimasta a casa con il terzo figlio di soli 4 anni.

I due ragazzi sono stati trovati aggrappati a dei rami e a delle rocce, probabilmente è stato proprio il padre a metterli in salvo, prima di essere trascinato via dalla corrente. L’uomo è stato tratto in salvo ancora in vita, ma è deceduto in ospedale per le gravi ferite riportate e un trauma al torace.

Tra le vittime altri due pugliesi, si tratta di Miryam Mezzolla, 27 anni nata in provincia di Taranto a Torricella e residente a Lecce e Claudia Giampietro, 31 anni di Conversano. Le due ragazze erano amiche e inseparabili, unite dalla loro passione per il ballo e la moda.

Nella tragedia hanno perso la vita anche la guida Antonio De Rasis, 32 anni di Cerchiara di Calabria, era intervenuto anche come volontario nei soccorsi a Rigopiano, i coniugi napoletani Carmen Tammaro e Antonio Santopaolo, che lasciano le due figlie di 10 e 12 anni, che sono riuscite a salvarsi. Ha perso la vita anche Maria Immacolata Marrazzo, amica di Carmen e Antonio. Completano questo triste elenco Paola Romagnoli, 55 anni ricercatrice di Bergamo, e i romani Carlo Maurici, 35 anni e Valentina Venditti, 34 anni.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Costantino Ferrulli

Costantino Ferrulli - Un bruttissimo e imprevedibile incidente in questo posto meraviglioso della Calabria. Purtroppo il fato ha strappato la vita a dieci persone, tra le quali questo mio corregionale, che ha dato la sua vita per mettere in salvo i suoi due figli. Preghiamo per lui e per tutte le vittime di questa tragedia, che fa ancora più male perché avvenuta mentre stavano trascorrendo dei momenti di svago

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!