Iscriviti

Gli italiani sono il popolo più infedele d’Europa

Ad annunciarlo è un portale di incontri extraconiugali, che ha indetto un sondaggio su questo tema. Dallo stesso, emerge come gli italiani siano i più propensi a cedere alle scappatelle. Ma non c’è solo questo…

Cronaca
Pubblicato il 13 aprile 2018, alle ore 17:25

Mi piace
18
0
Gli italiani sono il popolo più infedele d’Europa

L’Italia è il paese con il più alto tasso di infedeltà in Europa. Il tradimento non sarà forse all’ordine del giorno, ma è sicuramente più diffuso che non in altri paesi del Vecchio Continente. A decretarlo è stato uno studio basato su un sondaggio lanciato da un sito di incontri extraconiugali.

È così emerso che il 67% degli italiani ha confessato di aver tradito almeno una volta all’interno della stessa relazione. A conquistarsi il secondo e il terzo posto sono stati rispettivamente gli spagnoli (59%) e i francesi (56%), confermando così che il temperamento latino dovrà pur avere una certa predisposizione all’infedeltà di coppia.

Ma quale sarebbe il motivo a spingerci verso la scappatella? In fin dei conti, le ragioni sono sempre le stesse. Nel 38% dei casi si è mossi dalla voglia di trasgredire e di fuggire dalla routine. Ma non c’è solo la monotonia del tran tran quotidiano. Ad instillare il desiderio di tradire troviamo anche la mancanza di attenzioni del partner (33%) o una vita sessuale poco appagante (29%).

Dalla ricerca emerge anche l’identikit del perfetto fedifrago. La maggior propensione a cercare incontri proibiti è riscontrabile in coloro che hanno una posizione socio-economica di medio-alto livello. Troviamo quindi in testa i liberi professionisti (15%), gli imprenditori (12%), e i dirigenti (9%). Uno su tre possiede inoltre un animale domestico, e nel 40% dei casi preferisce consumare il tradimento al mattino. Il secondo momento più gettonato per dar sfogo alla propria infedeltà è invece la pausa pranzo, con il 30% delle preferenze.

Ma non c’è solo questo. Con lo studio è stata stilata anche una “sotto-classifica” tutta al tricolore. Si scopre così che i luoghi dove si tradisce di più sono le grandi città. Ad essere precisi, in cima alla lista si piazza la capitale seguita da Milano, Napoli, Genova e Palermo, segno che – almeno sotto questo punto di vista – non esistono differenze tra nord e sud.  

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - C’era da aspettarselo. Con questo sondaggio si conferma lo stereotipo dell’italiano poco serio, incline all’edonismo e alla trasgressione. Evidentemente, il nostro modo di vivere e la nostra continua voglia di qualcosa di diverso ci portano a non accontentarci, e volere sempre qualcosa di più, anche a costo di mettere a repentaglio le nostre sicurezze e le nostre relazioni con le persone che amiamo…o che dovremmo quantomeno amare.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!