Iscriviti
Firenze

Firenze, giallo: bimba di 2 mesi sparita dall’ospedale Meyer

Ricoverata per un femore rotto, una bambina di due mesi è sparita nella notte tra mercoledì e giovedì scorso. Ecco i probabili rapitori, e dove si pensa possano essere diretti.

Cronaca
Pubblicato il 23 novembre 2018, alle ore 09:28

Mi piace
3
0
Firenze, giallo: bimba di 2 mesi sparita dall’ospedale Meyer

Un giallo che non è stato ancora risolto quello accaduto presso l’ospedale pediatrico Meyer di Firenze, dove una bambina di soli 2 mesi è scomparsa durante la notte tra mercoledì e giovedì scorso. Nonostante la polizia abbia diramato la targa della macchina che si pensa possa contenere la piccola ed i suoi rapitori, non si hanno ancora notizie sulle condizioni della bambina o su dove si trovi.

Nei giorni scorsi, la bambina è stata portata d’urgenza in ospedale a Firenze dai genitori di origine rumena, accompagnati dalla figlia maggiore di un anno. La diagnosi, una frattura del femore, ha insospettito molto i medici che hanno contattato i servizi sociali e la polizia per fare chiarezza sul fatto, preoccupati potesse trattarsi di violenza su minore. Il Tribunale ha vietato così ai genitori di portare a casa la figlia non appena fosse stata dimessa, lasciandoli però liberi di accudirla e vederla mentre si trovava ancora presso la struttura ospedaliera.

Sparita l’intera famiglia

Durante la notte tra mercoledì e giovedì scorso, un’infermiera ricorda di aver visto la bambina in braccio alla madre, ma in pochi secondi di loro si sono perse le tracce. Poiché la piccola era ormai guarita e pronta per essere dimessa, la madre l’ha rapita ed è scappata dalla struttura. La figlia sarebbe stata affidata ai servizi sociali fino a quando non si sarebbe fatta chiarezza sulla situazione che ha portato al ricovero in ospedale della bambina. Probabilmente, la madre non voleva che la sua famiglia venisse divisa e ha così deciso di portare via di nascosto la figlia.

Tramite le videocamere di sorveglianza, si nota solo la donna agire nel cuore della notte, ma la polizia è convinta sia stata aiutata da un complice, molto probabilmente il marito. La donna e l’uomo sono infatti entrambi irreperibili.

I militari hanno controllato la casa della famiglia, dei parenti e di alcuni amici della coppia, senza però trovare alcun indizio. Secondo le prime ipotesi la coppia potrebbe essere diretta in Romania, la loro terra d’origine, oppure essere ancora nascosti da qualche amico che li sta nascondendo alle forze dell’ordine.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Posso comprendere la paura di una madre di essere divisa dal proprio figlio ma, se hai la coscienza pulita su quanto accaduto, non agisci in questo modo. Se sai di non aver usato violenza verso tuo figlio, sei fiduciosa delle indagini che avranno un esito negativo. Comportandosi così conferma solo quello che tutti ipotizzavano potesse essere accaduto al bambino, ed ora la speranza è che venga ritrovato presto.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!