Iscriviti

Ferrara, lascia il fratello disabile in un ripostiglio e ritira la sua pensione

Degli abitanti della zona hanno notato dei movimenti insoliti così hanno allertato i Carabinieri. Dopo la denuncia ai servizi sociali, la scoperta choc.

Cronaca
Pubblicato il 18 novembre 2018, alle ore 08:54

Mi piace
1
0
Ferrara, lascia il fratello disabile in un ripostiglio e ritira la sua pensione

Rinchiudeva il fratello disabile in un ripostiglio e proseguiva con la sua giornata come se niente fosse, così un uomo di Berra, in provincia di Ferrara, è riuscito a intascarsi la cospicua pensione del fratello senza però impegnarsi ad accudirlo. Per i Carabinieri che sono riusciti a “liberare” il 75enne, è stata una scoperta agghiacciante quando si sono recati presso l’edificio in cui secondo alcuni abitati della zona veniva lasciato il disabile.

Quello accaduto nel ferrarese è un vero e proprio maltrattamento familiare, accusa mossa contro il fratello che lasciava solo il disabile e alla moglie di questo che partecipava al “piano”: a volte portava da mangiare al 75enne, ed in altri momenti andava a prenderlo a fine giornata, quando era l’ora di riportarlo a casa.

Il fatto

Non si conoscono i nomi della famiglia protagonista dell’atroce maltrattamento, ma da quanto è stato raccontato dagli inquirenti, l’uomo lasciava ogni mattina il fratello disabile presso una struttura abbandonata vicino casa, e si dirigeva a lavoro. A causa delle limitazioni fisiche del 75enne, non gli era possibile opporsi a questo abbandono, così rimaneva per tutto il giorno da solo presso quel ripostiglio piccolo ed inutilizzato.

Alcune persone che vivono nella zona, hanno notato l’uomo portare ripetute volte il disabile presso la struttura nota per essere disabitata. Durante la giornata vedevano qualcuno portare del cibo, ma solo durante il tardo pomeriggio notavano l’uomo venire a riprendere il disabile accompagnato dalla moglie. Preoccupati dalla strana situazione, hanno allertato i Carabinieri.

Dopo aver chiamato gli assistenti sociali dell’Unione Terre e Fiumi, i militari si sono recati presso l’edificio per controllare quanto stesse accadendo, e così hanno trovato il disabile abbandonato presso la struttura. Dopo averlo liberato è stato accompagnato presso una casa di riposo, perchè ricevesse le cure necessarie.

Il fratello e la moglie sono stati accusati di maltrattamenti familiari, e si trovano in stato di libertà. Da quanto è stato scoperto dalle ultime indagini, il 75enne riceveva una cospicua pensione, ritirata regolarmente dal fratello che lo segregava nel ripostiglio.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Verrebbe da dire: "Che cosa non si fa per i soldi!", ma qui abbiamo una vera e propria mancanza di umanità. L'uomo ha trattato in un modo che va oltre l'animale lo stesso fratello con cui è cresciuto, e come se non bastasse la moglie lo ha supportato e aiutato in questa agghiacciante storia.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!