Iscriviti

Corinaldo, 15enne vittima della tragedia esce dal coma: le lacrime di gioia della madre

In mezzo a tutte le notizie di terrore arriva un lieto fine. Una 15enne in coma dal giorno dell'incidente si è finalmente risvegliata. Ecco il racconto dei genitori ancora in lacrime per la gioia.

Cronaca
Pubblicato il 10 dicembre 2018, alle ore 10:30

Mi piace
1
0
Corinaldo, 15enne vittima della tragedia esce dal coma: le lacrime di gioia della madre

Sono state delle giornate di puro terrore quelle che hanno vissuto mamma Daniela e papà Pierpaolo, i genitori di una ragazza di 15 anni rimasta ferita gravemente durante la terribile serata a Corinaldo, dove cinque minorenni ed una mamma hanno perso la vita schiacciati da un fuggi fuggi generale per cause ancora da confermare. 

La 15enne è rimasta in coma per due giorni, ora però ha finalmente aperto gli occhi facendo piangere dalla gioia la madre, così come lei stessa racconta ai molti microfoni dei giornalisti che le chiedono di raccontare la sua storia. Insieme a quegli attimi di terrore che ha vissuto, la donna ci tiene a ringraziare tutti coloro che hanno dimostrato la vicinanza alla sua famiglia con messaggi e chiamate piene di affetto.

La 15enne era irriconoscibile in volto

È stato il padre della ragazza ad arrivare per primo sul posto, dopo aver ricevuto la notizia di quanto era accaduto nella stessa discoteca in cui sapeva trovarsi la figlia. Carabiniere in servizio a San Lorenzo in Campo, aveva subito provato a chiamare la 15enne per accertarsi delle sue condizioni, ma al posto della voce della figlia è stato un ragazzo a rispondere, poiché durante la collisione molti effetti personali delle vittime sono andati persi. Il giovane ha detto all’uomo di non conoscere la ragazza e di non poterlo quindi aiutare, da qui è iniziata la folle corsa di Pierpaolo.

Il papà della 15enne, dopo essere arrivato alla Lanterna Azzurra, ha cercato la figlia per poi trovarla distesa vicino ad un’ambulanza. Così come racconta lo stesso uomo, il volto della bambina era irriconoscibile per i traumi subiti durante la caduta. Da quel momento, la 15enne è rimasta in coma fino ad oggi.

A raccontare il risveglio della ragazza è la mamma, che afferma di non volersi più dividere dal fianco della figlia. “Ha riconosciuto me e sua sorella. Non mi lascia mai la mano“, così ha raccontato ai molti giornalisti corsi in ospedale dopo aver saputo la lieta notizia. La 15enne non ricorda niente della serata, l’unica cosa che chiede è di andare a casa, e che la mano della mamma non si allontani mai dalla sua. La giovane vittima respira ora da sola ed è ufficialmente fuori pericolo. Presto riceverà la prime visite da parte delle amiche, che così come la mamma hanno pianto di gioia non appena hanno saputo del risveglio della loro amica.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Senza dimenticare tutte e 6 le vittime di questa tragedia, è bello finalmente avere anche qualche bella notizia che doni speranza per tutte le altre vittime rimaste gravemente ferite, perchè non si debbano aggiungere nuove vite strappate in così tenera età per delle motivazioni davvero assurde e che sembrano ancora surreali.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!