Iscriviti

Butta la fidanzata dal quinto piano: arrestato

Gallarate: la polizia ha arrestato un uomo per aver buttato dal quinto piano la fidanzata. L'accusa è di tentato omicidio. L'uomo si difende, ma la donna, che finora è stata in coma, lo incastra

Cronaca
Pubblicato il 22 giugno 2014, alle ore 10:08

Mi piace
0
0
Butta la fidanzata dal quinto piano: arrestato

Butta la fidanzata giù dalla finestra dopo una lite per gelosia: così ha agito un uomo di Gallarate, Marco Maria Lenzi, furioso dopo l’ennesima scenata. La donna, Raffaella Scialpi, è entrata subito in coma, ma dopo tre settimane si è svegliata e lo ha accusato, facendolo arrestare e portare in prigione. Infatti, gli agenti del Commissariato di Gallarate, comune in provincia di Varese, hanno fermato l’uomo per il tentato omicidio della fidanzata Raffaella. La vicenda è accaduta il 10 aprile; la ragazza si era miracolosamente salvata dopo un volo di 5 piani, ma era entrata in coma.

La scoperta del tentato omicidio da parte del fidanzato non è avvenuta solo tramite la confessione della donna, la quale anche mentre era in ospedale era completamente soggiogata dall’uomo che la intimoriva e la minacciava. Sono stati anche i sospetti dei carabinieri a far avanzare l’ipotesi del tentato omicidio, che hanno messo sotto controllo le conversazioni della donna con il fidanzato. Le indagini, coordinate dal dott. Gianluca Dalfino, dirigente del Commissariato gallaratese, hanno confermato le ipotesi, con tanti frammenti di conversazione tra i due che hanno rivelato la vera natura dei loro rapporti.

Da qui è scattata l’ordinanza di custodia cautelare in carcere, e l’accusa per l’uomo di tentato omicidio. L’uomo si difende dicendo che al momento della caduta lui era presente ma che non ha fatto nulla per gettare la fidanzata dal balcone, ed esclude assolutamente il suo intervento nella caduta della donna, che lui definisce accidentale. Le indagini comunque proseguono e i carabinieri stanno cercando di dare un senso a tutte le conferme della ragazza, che ancora è ricoverata sotto shock e presenta delle amnesie, nonostante abbia confermato alcune cose. Si aspetta quindi un recupero totale della donna per poter completamente accusare l’uomo del tentato omicidio, ma per il momento gli elementi forniti bastano per tenerlo in stato di fermo.

La donna finora è stata sottomessa al fidanzato in tutte le sue decisioni e forse ha paura di svelare verità scomode per incastrarlo definitivamente. Si spera che con il supporto degli psicologi e di personale adeguato, sia in grado di svegliarsi dal torpore e reagire contro le sue violenze.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!