Iscriviti

Bisceglie, video choc di un topo nel reparto di malattie infettive

È stato filmato un topo presso il reparto di malattie infettive dell'ospedale di Bisceglie. Le scuse da parte della direzione e i provvedimenti presi. Il sindaco parla di contorni poco chiari sulla vicenda.

Cronaca
Pubblicato il 13 dicembre 2018, alle ore 12:25

Mi piace
5
0
Bisceglie, video choc di un topo nel reparto di malattie infettive

Si ritorna a parlare di malasanità e mancanza di igiene presso le strutture ospedaliere. Questa volta ci troviamo in Puglia, in provincia di Barletta-Andria-Trani, dov’è stato filmato un topo sopra ad una porta nel reparto di malattie infettive dell’ospedale di Bisceglie. Delle immagini davvero choc che hanno in breve tempo fatto il giro del web.

Subito è arrivato un comunicato da parte del sindaco e dalla direazione dell’Asl Bat. Insieme alle scuse della direzione è stata annunciata l’apertura di un’inchiesta interna per scoprire le cause che hanno portato un topo all’interno di un reparto tanto delicato e costantemente controllato. Ma, a detta del sindaco Angelantonio Angarano, si tratta di una vicenda con dei contorni non troppo chiari, e per questo chiede ai cittadini di non trarre conclusioni troppo affrettate.

Il video e i dubbi del Sindaco

Un video davvero raccapricciante quello che ha fatto il giro del web e che è stato filmato all’interno del reparto di malattie infettive dell’ospedale di Bisceglie. Un topo è stato ripreso sopra ad una delle porte all’interno del reparto, e le immagini choc sono state pubblicate nel social di Facebook, indignando moltissime persone.

Il sindaco pugliese che ha comunicato il suo rammarico riguardo la situazione e le scuse formali dell’Asl, precisando che la zona è stata subito igienizzata ed è stata aperta un’inchiesta interna, continua a non essere troppo convinta riguardo l’accaduto. Il sindaco infatti spiega che nei giorni scorsi sono stati svolti dei lavori di rifunzionalizzazione e ristrutturazione all’interno dell’ospedale, ma assicura che tutte le stanze del reparto hanno finestre dotate di reti antintrusione volatili e doppie zanzariere metalliche: nessuna di esse è rotta e può quindi aver fatto entrare l’animale in questione.

Un piccolo giallo gira attorno alla presenza del topo all’interno dell’ospedale, ed il sindaco chiede ai concittadini di aspettare il termine dell’inchiesta interna che abbia fatto quindi chiarezza sull’accaduto, senza giungere a conclusioni affrettate.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Onestamente, anche io la vedo come il sindaco pugliese. Questa storia mi sembra molto strana, quasi come se qualcuno avesse posizionato il topo per motivi di visibilità. Un reparto come quello di malattie infettive è costantemente sotto controllo, ed un topo sopra ad una porta non mi sembra troppo credibile. Aspettiamo i risultati dell'inchiesta interna.

Lascia un tuo commento
Commenti
Fabrizio Ferrara
Fabrizio Ferrara

13 dicembre 2018 - 12:25:32

Magari era solo la mascotte...

0
Rispondi