Iscriviti
Torino

Attacco terroristico nella stazione di Porta Nuova a Torino

La scorsa notte a Torino, all'interno della Stazione di Porta Nuova, si sono verificate delle scene di un attacco terroristico con ostaggi, feriti e con l'intervento delle unità tattiche di carabinieri e polizia. Si trattava di un'esercitazione.

Cronaca
Pubblicato il 11 giugno 2019, alle ore 16:04

Mi piace
13
5
Attacco terroristico nella stazione di Porta Nuova a Torino

La scorsa notte la Polizia ed i Carabinieri con le loro Unità Tattiche hanno deciso di svolgere un’esercitazione antiterrorismo. Si sono verificate delle scene che molti hanno commentato come incredibili, è stato simulato un vero e proprio attentato terroristico all’interno della stazione Porta Nuova con tanto di ostaggi, feriti, colpi d’arma da fuoco e con il relativo intervento delle forze speciali di polizia e carabinieri.

L’esercitazione è durata 2 ore ed ha visto la collaborazione del personale della stazione Porta Nuova. Ad assistere all’esercitazione vi era il Comando Provinciale dell’Arma sotto la supervisione del Colonnello Francesco Rizzo ed il prefetto Claudio Palomba con il questore Giuseppe De Matteis.

Per inscenare l’attentato è stato chiesta la partecipazione degli allievi carabinieri della Scuola Cernaia, i quali avevano il ruolo di comparse, cioè di cittadini presenti in stazione durante un attentato terroristico.

Quest’esercitazione è stata effettuata per poter valutare i tempi di reazione e le procedure delle unità operative nel caso si verificasse davvero un evento del genere. L’esercitazione antiterrorismo è stata importantissima per capire i tempi di reazione e per valutare le procedure. Inoltre, grazie a questa operazione, si può capire dove migliorare l’unità di pronto intervento antiterroristico ossia l’Api dei Carabinieri e la Uopi della Polizia.

L’operazione è stata osservata dai membri del Gis, ossia da un gruppo selezionato di carabinieri che fanno parte di una squadra d’elite delle forze speciali. Il compito del Gis era quello di osservare tutte le fasi del training e sottolinearne i punti di forza e sopprattutto quelli di debolezza su cui sarà necessario intervenire per migliorare le tecniche di reazione e di intervento in caso di attentati terroristici.

È stato possibile effettuare quest’esercitazione, importantissima per la sicurezza dei cittadini torinesi, grazie al contributo di Grandi Stazioni che ha messo a disposizione i suoi spazi; le immagini che sono circolate fanno sicuramente paura a chi le vede ma, al tempo stesso, rendono i cittadini più sicuri per l’attenzione che le forze dell’ordine hanno per un tema così sensibile ed importante.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Daniela Marella

Daniela Marella - Trovo importantissimo che vengano effettuate queste esercitazioni proprio per poter apportare i dovuti miglioramenti ed anche permettere ai membri delle forze dell'ordine di esercitarsi in queste situazioni non soltanto a livello teorico. Quello che mi spaventa è che, essendosi svolta in un luogo pubblico, possono trapelare delle informazioni sulle metodologie stabilite per l'intervento in casi di attentato e, qualora trapelassero questi dati, i terroristi ne farebbero sicuramente uso.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!