Iscriviti
Milano

Annuncio razzista sulla linea Trenord: “zingari scendete avete rotto i c….”

I passeggeri denunciano un annuncio razzista dagli altoparlanti della linea ferroviaria Milano-Cremona. Aperta una indagine interna e Salvini interviene su twitter

Cronaca
Pubblicato il 8 agosto 2018, alle ore 16:34

Mi piace
13
0
Annuncio razzista sulla linea Trenord: “zingari scendete avete rotto i c….”

Shock per i passeggeri del treno regionale 2653, che porta giornalmente i pendolari da Milano a Cremona, all’udire le parole discriminatorie di un annuncio proveniente dagli altoparlanti. Mentre il convoglio era in marcia, la voce prima ha invitato i passeggeri a “non dare monete ai molestatori” e poi si è rivolto a questi ultimi, con toni pesanti.

“Agli zingari, scendete alla prossima fermata, perché avete rotto i c….”, il messaggio che ha indignato diversi passeggeri che hanno subito chiesto spiegazioni a Trenord sui social. L’azienda ha prontamente preso le distanze da queste parole definendole “inqualificabili” e ha annunciato un’indagine interna per individuare i responsabili.

L’inchiesta lampo di Trenord ha subito individuato l’autore del gesto, ovvero la capotreno, che adesso rischia il licenziamento. Una sanzione simile a quella che lo scorso settembre era toccata a Giordano Stagnati, capotreno sulla Brescia-Cremona, dopo che un video aveva mostrato l’uomo morsicare il braccio di un extracomunitario senza biglietto e urlargli “negro di m….”.

Sull’episodio è intervenuto il Ministro dell’Interno Matteo Salvini, con un post su twitter, in difesa del personale di Trenord: “Invece di preoccuparsi per le aggressioni a passeggeri, controllori e capitreno, qualcuno si preoccupa dei messaggi contro i molestatori… #Viaggiaresicuri è una priorità!”, scatenando le solite reazioni, tra chi approva le parole del leader della Lega e chi è indignato per l’episodio.

Sulla stessa linea del leader del Carroccio, anche il consigliere regionale Federico Lena e il capogruppo della Lega nel Consiglio regionale lombardo, Roberto Anelli. Per entrambi massima solidarietà alla capotreno, esasperati dalla situazione di far west che giornalmente si verifica sui treni.

Opinione diversa del Movimento 5 Stelle e precisamente del consigliere regionale Simone Verdi che definisce grave l’episodio dell’annuncio, fatto da chi ha la responsabilità di centinaia di persone e dovrebbe avere più equilibrio e professionalità, pur riconoscendo la situazione a volte insostenibili sui treni.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Costantino Ferrulli

Costantino Ferrulli - Sull’episodio trattato in questo articolo personalmente non ho un'opinione netta verso una o l’altra parte. Sicuramente le parole utilizzate dalla capotreno sono fuori luogo e vanno a ledere la dignità delle persone, ma di contro, ogni giorno si vive in una situazione fuori controllo su questi treni. Allora i politici farebbero bene a scrivere meno parole e a trovare risorse per migliorare la vigilanza sui convogli.

Lascia un tuo commento
Commenti
Ivan Luca Zappa
Ivan Luca Zappa

08 agosto 2018 - 17:08:46

Sono d'accordo sul fatto che la capotreno in questione dovesse usare un altro linguaggio, però, da cittadino e utilizzatore dei mezzi pubblici, se dovessi sintetizzare il mio stato d'animo, forse sarei addirittura più crudo. E' ora di finirla con la tolleranza di queste persone che non pagano il biglietto, disturbano i passeggeri e spesso li derubano; tutto questo senza considerare la situazione di probabile sfruttamento che hanno alle spalle.

0
Rispondi