Iscriviti

Ancona, si sposa in ospedale prima di morire

56enne sposa il compagno di una vita prima di morire. In ospedale la cerimonia a cui hanno assistito anche i tre figli della coppia che la donna ha lasciato qualche giorno fa. La storia di Teresa Loiodice.

Cronaca
Pubblicato il 2 novembre 2018, alle ore 17:25

Mi piace
2
0
Ancona, si sposa in ospedale prima di morire

Una malattia scoperta appena da tre mesi, ma che fin dal primo giorno le ha lasciato poche possibilità di sopravvivenza. Teresa Loiodice, 56 anni di Osimo, era una mamma premurosa di tre figli che sono rimasti al suo fianco anche in quel giorno per lei importante, quando ha potuto dire il famosi sì al suo compagno di vita, il padre dei suoi figli, e colui che le ha stretto la mano fino all’ultimo momento.

Teresa, funzionaria della Corte dei Conti di Ancona, avrebbe compiuto 56 anni il 10 di questo mese, ma è stata sconfitta da un male incurabile. Una lotta che durava da 3 mesi, e che dal suo inizio l’ha costretta all’interno delle mura ospedaliere senza più la possibilità di vedere i suoi figli, se non quando le facevano visita.

Il matrimonio e l’addio

Due settimane fa si è celebrato il matrimonio di Teresa e Angelo, il suo compagno di una vita con cui aveva messo alla luce i tre figli. Un matrimonio desiderato da entrambi che è stato il sogno finalmente realizzato della 56enne prima del suo ultimo giorno di vita. Una cerimonia privata che ha visto la sola presenza dei familiari più stretti presso l’ospedale di Torrette.

Oltre ad essere ricordata come una lavoratrice modello, una mamma premurosa ed una compagna e moglie devota, Teresa viene anche ricordata come una sorella amorevole. Qualche anno fa, infatti, la 56enne aveva donato il midollo osseo alla sorella che soffriva di una terribile malattia.

Durante la giornata di oggi ci sarà l’ultimo saluto a Teresa presso la chiesa della Misericordia di Osimo, in provincia di Ancona. Successivamente, la famiglia ha deciso di procedere con la cremazione della salma. L’intero paese e provincia si unisce alla famiglia nel ricordo di Teresa e nel dolore di una perdita di tale importanza.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - In situazioni come queste si può solo stringersi attorno al dolore della famiglia, con la speranza che l'amore che provano gli uni verso gli altri possa aiutarli a ritrovare in futuro il sorriso che loro madre e moglie desidererebbe vedere sui loro volti. Sono perdite impossibili da colmare. Le nostre condoglianze alla famiglia di Teresa che sicuramente non verrà mai dimenticata.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!