Iscriviti

A Pordenone la 33ª edizione della Giostra dei castelli

Tuffo nel Medioevo alla frazione Torre di Pordenone per la Giostra dei castelli. La rievocazione storica a cui partecipano oltre 300 persone in costume è in programma nel week end del 15 e 16 settembre

Cronaca
Pubblicato il 10 settembre 2018, alle ore 07:04

Mi piace
6
0
A Pordenone la 33ª edizione della Giostra dei castelli

Da oltre tre decenni la Giostra dei castelli anima il settembre di Pordenone. Nel week end del 15 e 16 il centro della città friulana ospiterà la rievocazione della battaglia del 30 settembre 1499 contro i Turchi che si concluse con la cacciata dei Saraceni.

Una due giorni di intrattenimenti a cui partecipano associazioni e compagnie storiche che danno vita a una manifestazione che unisce gastronomia, cultura e attrazioni circensi per tutte le età.

Cosa aspettarsi

Sulle tavole della Giostra dei castelli infatti saranno serviti piatti dell’epoca, riproposti secondo le ricette tramandate di generazione in generazione. Musica e giocolerie ricreeranno l’atmosfera dei borghi medievali e della corte del signore locale. Alla rievocazione storica giunta alla 33ª edizione partecipano circa trecento persone con costumi che riproducono fedelmente gli abiti in uso dai popolani e dai nobili nel Medioevo. 

La Giostra dei castelli avrà inizio nel pomeriggio di sabato 15 settembre con l’apertura dei mercati degli artigiani, delle aree didattiche e gli spettacoli di burattini e del Giullambro che presenterà numeri di illusionismo e magia. In serata la manifestazione entrerà nel vivo con la rappresentazione dell’arrivo del conte di Ragogna, duelli, lancio di coltelli, fachirismo, l’esibizione degli sbandieratori e del gruppo di tamburi Tympana. Falconieri, fachiri e danzatrici accompagneranno lo spettacolo “Inquisitio” ispirato al tribunale religioso.

Nella mattinata di domenica 16 settembre la frazione Torre di Pordenone accoglierà le compagnie, i gruppi di animazione e i visitatori con le dimostrazioni degli antichi mestieri artigiani e altri intrattenimenti. Alle 15 ci sarà il corteo rievocativo della battaglia che terminerà con lo spettacolo finale di trampoli e fuoco “Ignis”. 

In occasione della Giostra dei castelli è possibile visitare il parco archeologico comunale e il museo in cui sono riuniti reperti che vanno dalla Protostoria alla metà del Novecento. Gli scavi di questo settore della città furono condotti dal conte Giuseppe di Ragogna agli inizi degli anni Cinquanta.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Odette Tapella

Odette Tapella - La Giostra dei castelli è un’ottima occasione per scoprire una città ricca di fascino e testimonianze archeologiche come Pordenone. La zona in cui si svolge l’evento è quella che sorge nei pressi della frazione Torre, dove in epoca romana sorgevano il porto fluviale sul Noncello, una villa e le strutture attualmente denominate terme.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!