Iscriviti

Oscar 2017: tutti i vincitori della serata

Sorprese ed errori al Dolby Theatre di Los Angeles per la notte degli Oscar. Warren Beatty protagonista di un grave errore nell'annunciazione di miglior film risveglia il pubblico nel finale di serata.

Cinema
Pubblicato il 27 febbraio 2017, alle ore 10:06

Mi piace
10
0
Oscar 2017: tutti i vincitori della serata
Pubblicità

Si spengono le luci e cala il sipario anche su questa 89esima edizione degli Academy Awards, meglio conosciuti come Oscar, che conferiscono i premi al meglio della stagione cinematografica.

Il Dolby Theatre di Los Angeles ancora una volta è il palco di questa manifestazione, presentata quest’anno dal conduttore televisivo e comico Jimmy Kimmel, alla sua prima conduzione di una serata di questa levatura.

Probabilmente questa edizione verrà ricordata per il clamoroso errore nella premiazione del miglior film. Warren Beatty e Faye Dunaway aprono la busta e annunciano come vincitore La La Land. Saliti sul palco cast e crew, mentre è in corso il discorso di accettazione del premio ed i ringraziamenti, si nota del movimento alle spalle. Volti increduli e personale del palco che controllano e ricontrollano le buste con i verdetti.

Tra lo sconcerto generale è chiaro che c’è stato un errore. Viene quindi annunciato che il vero vincitore nella categoria non è La La Land, ma il black drama Moonlight. Warren Beatty spiega il malinteso e si scusa, mentre il cast di Moolight sostituisce quello di La La Land sul palco e ritira il premio.

Probabilmente ci si aspettava qualcosa di più, ma il musical di Chazelle vince comunque in tutte le categorie di peso e si intasca 6 statuette su 14 nomination. Suoi i premi per: miglior attrice protagonista a Emma Stone che, dopo aver vinto Golden Globe e Sag Award, riesce nell’impresa e porta a casa anche l’Oscar, miglior regia a Damien Chazelle che, a 32 anni, diventa il regista più giovane mai premiato con l’Oscar, miglior scenografia, miglior fotografia, miglior colonna sonora, miglior canzone (City of stars).

Casey Affleck batte Denzel Washington nella categoria miglior attore protagonista e porta a quota due i premi di Manchester by the sea, che vince anche il premio per la miglior sceneggiatura originale.

Altra vincitrice annunciata della serata è Viola Davis che, alla sua terza candidatura, finalmente vince l’Oscar nella categoria miglior attrice non protagonista per Barriere. Altra previsione che trova conferma nella notte degli Oscar è il premio come miglior attore non protagonista a Mahershala Ali, che vince per la sua interpretazione nel black drama Moonlight, pellicola vincitrice anche nella categoria miglior sceneggiatura non originale.

Nella categoria film d’animazione la vittoria è di Zootropolis, che supera l’ultimo uscito in casa Disney, Oceania.

Fuocoammare non riesce a spuntarla nella categoria miglior documentario, ma l’Oscar si tinge un po’ di bianco rosso e verde grazie al premio vinto da Alessandro Bertolazzi e Giorgio Gregorini nella categoria miglior trucco e acconciatura per Suicide Squad.

Nella categoria miglior film straniero vince Il cliente di Asghar Farhadi, regista iraniano che non ha partecipato alla serata per protesta contro il Muslim ban dell’amministrazione Trump, amministrazione per cui non sono mancati commenti e frecciate, soprattutto dal conduttore Jimmy Kimmel.

Anche quest’anno la notte degli Oscar non delude, una notte sfavillante e con qualche sorpresa quella al Dolby Theatre di Los Angeles, ma che si conferma ancora la notte delle stelle.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marika Monteverde

Marika Monteverde - Con un così alto numero di nomination (14) ci si aspettava forse qualcosa di più da La La Land, che non riesce, purtroppo, nell'impresa di battere il record di 11 vittorie del kolossal Titanic, ma è comunque la pellicola che esce con più statuette dalla notte degli Oscar, come da pronostico. Dopo le grandi polemiche dell'anno scorso su un'edizione troppo "white", quella di quest'anno sembra essere il riscatto black con un alto numero di candidature per molti attori di colore coronato dalle vittorie di Viola Davis e Mahershala Ali.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!