Iscriviti
Venezia

Mostra del Cinema di Venezia, il film "Sulla mia pelle" raccoglie tantissimi consensi

Alessio Cremonini presenta il nuovo film "Sulla mia pelle" con protagonisti Alessandro Borghi e Jasmine Trinca per fare luce su quanto accaduto relativo alla storia di Stefano Cucchi.

Cinema
Pubblicato il 31 agosto 2018, alle ore 16:07

Mi piace
7
0
Mostra del Cinema di Venezia, il film "Sulla mia pelle" raccoglie tantissimi consensi

Mercoledì 29 agosto si è aperta la 75esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia e lo ha fatto in grande stile. Il film è di apertura è stato “Sulla mia pelle” di Alessio Cremonini con Alessandro Borghi e Jasmine Trinca nei panni rispettivamente di Stefano Cucchi, la cui storia è diventata un vero e proprio caso e di Ilaria Cucchi, la sorella del giovane morto ammazzato. Vediamo come è stato accolto e cosa hanno riferito gli interpreti.

Il film racconta gli ultimi giorni di vita di Stefano Cucchi prima di essere massacrato di botte dalla polizia. Il film è stato accolto benissimo alla Mostra con moltissimi applausi e anche un po’ di commozione che ha colto il pubblico alla fine della proiezione. La pellicola racconta una ferita ancora aperta, come ha anche riferito il Presidente della Mostra, Paolo Baratta, che ha ammesso che può aiutare a vedere, osservare il mondo in modo diverso.

Alessio Cremonini ha raccontato del lungo lavoro dietro al film e alla sceneggiatura. Racconta di aver letto i verbali di quanto successo, cercando di capire senza pregiudizi. Il film non ha l’intento, come ammette lo stesso regista, di dare giudizio o criticare, ma vuole solo raccontare, capire come si sono svolti i fatti, un modo per andare oltre e vedere.

Alessandro Borghi racconta che la cosa più difficile è stato perdere 16 chili per entrare nei suoi panni, mentre una delle più belle quando ha ricevuto la telefonata della sorella di Stefano che gli ha detto di essere uguale al fratello. “Tutto ciò che viene raccontato di Stefano è documentato. Ho voluto raccontare quei sei giorni di prigioni in cui lui ha cercato di portare dei cambiamenti nella sua vita pur continuando a sbagliare”.

Jasmine Trinca interpreta il ruolo della sorella di Stefano, ovvero Ilaria, che si batte affinché suo fratello abbia giustizia. L’attrice si domanda come mai nessuno parli e spiega che la pellicola racconta la realtà interrogandosi su quanto è successo, documentando la realtà. Non è solo cronaca, è la realtà dei fatti.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Quanto mi piacerebbe vedere questo film. Credo si potrebbe capire molto su Stefano Cucchi, sulla sua persona, su chi era e avere una visione più chiara e reale di quanto è davvero successo. Trovo ottima la scelta degli attori per interpretare il ruolo e molto stimolante l'intento del regista. Un documento di vita, una realtà che bisogna affrontare.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!