Iscriviti

Il Re Leone torna al cinema in live action

Il film targato Disney che tanto abbiamo amato e che ha commosso un'intera generazione torna al cinema con un remake in animazione computerizzata, che arriverà nelle sale americane il 19 luglio 2019, mentre in Italia bisognerà aspettare il 21 agosto.

Cinema
Pubblicato il 25 novembre 2018, alle ore 20:57

Mi piace
5
0
Il Re Leone torna al cinema in live action

A 25 anni dall’uscita nei cinema di tutto il mondo di uno dei più redditizi film della Disney, “Il Re Leone” torna in una versione rivisitata in chiave live action. Il classico Disney del 1994 è uno dei più grandi successi nella storia del cinema d’animazione, con un incasso globale complessivo di 968.8 milioni di dollari. Il film ha vinto due Oscar, per la Miglior Colonna Sonora, composta da Hans Zimmer e per la Miglior Canzone Originale, con il brano dal titolo “Can You Feel the Love Tonight”, composto da Elton John e Tim Rice, interpretato da Ivana Spagna nella versione italiana “Il cerchio della vita”. La pellicola ha vinto anche due Grammy Awards, mentre l’album della colonna sonora ha venduto oltre 14 milioni di copie.

Nel 1997 la versione teatrale de “Il Re Leone” approdò anche a Broadway, vincendo sei Tony Awards. È stato messo in scena in tutto il mondo e tradotto in otto lingue e a distanza di oltre vent’anni rimane uno dei più grandi successi nella storia di Broadway. La nuova pellicola targata Disney è diretta da Jon Favreau, già regista per la Company de “Il libro della giungla“, film uscito nel 2016. Favreau non è solo il regista, ma figura anche nelle vesti di produttore insieme a Jeffrey Silver e Karen Gilchrist. La sceneggiatura è stata affidata a Jeff Nathanson, già sceneggiatore per Disney in “Pirati dei Caraibi – La vendetta di Salazaar”.

Poco dopo l’uscita del remake de “Il libro della giungla”, era stato annunciato che il suo regista, Jon Favreau, sarebbe rimasto legato alla Disney, che lo ha chiamato quindi a dirigere anche questo nuovo remake. La Disney sembra dunque puntare tutto, negli ultimi tempi, sulla nostalgia, sul dare nuova vita ai suoi classici originali, sul riportare alla memoria antiche emozioni che hanno accompagnato intere generazioni. La pellicola, infatti, segue i remake de “Il libro della giungla”, di “Dumbo“, che approderà nelle sale a marzo 2019 e di “Aladdin“, in uscita a maggio 2019. Proprio per questo motivo, la nuova versione del classico del 1994 riprende la storia che tutti conosciamo, senza modificarne i principali snodi narrativi e le immagini richiamano in tutto e per tutto quelle del film originale.

L’adattamento in chiave live action

Il nuovo adattamento live action, che narra la storia del piccolo grande leone Simba, arriverà 25 anni dopo l’originale del 1994, 21 anni dopo “Il Re Leone 2” e 15 anni dopo “Il Re Leone 3“. Alcuni lo chiamano “Il Re Leone 4”, ma in realtà si tratta del remake del film originale in versione live action, realizzato avvalendosi dell’utilizzo di tecniche cinematografiche all’avanguardia e di tecnologie innovative, riprendendo quelle già utilizzate ne “Il libro della giungla”, in una commistione tra live action ed elementi in CGI (computer-generated imagery), ovvero la computer grafica, perfettamente in linea, dunque, con la natura pionieristica della Company e con il suo costante ed infaticabile impegno nello studio e nella ricerca di modalità sempre nuove per comunicare e parlare con le emozioni al cuore del pubblico.

Il film sarà accompagnato, inoltre, da una partitura musicale davvero notevole; in diverse occasioni, infatti, la Disney ha presentato il film come se fosse quasi un vero e proprio musical, supportato da una inedita colonna sonora ad opera, anche questa volta, di Hans Zimmer. Nei giorni scorsi il “The Sun” ha pubblicato un’intervista a Sir Elton John, già creatore della colonna sonora del film originale, che ha confermato per l’occasione la collaborazione con Beyoncé, la quale darà la voce a Nala, la leonessa di cui Simba si innamora perdutamente. Nella stessa intervista il celebre cantante inglese ha inoltre affermato che non tutte le canzoni del film originale saranno mantenute nel nuovo live action, ma solo quelle che nella versione italiana corrispondono a: “Il cerchio della vita”, “Voglio diventar presto un re”, “Hakuna Matata” e “L’amore è nell’aria stasera”.

A parte Beyoncé nei panni di Nala, gli altri attori confermati in qualità di doppiatori sono: Donald Glover, che interpreterà Simba adulto, James Earl Jones nuovamente nel ruolo di Mufasa e Chiwetel Ejiofor in quelli di Scar; a vestire i panni dei simpatici Pumba e Timon saranno invece Seth Rogen e Billy Eichner, mentre Zazu sarà doppiato da John Oliver. Lo scorso 23 novembre è stato rilasciato il trailer ufficiale italiano. “Il Re Leone è uno dei classici Disney più amati da ogni generazione“, ha commentato Daniel Frigo, amministratore delegato di The Walt Disney Company Italia, “ed è un’emozione grandissima per noi vedere questi personaggi tornare sul grande schermo in una veste completamente nuova“.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marcella Chimenti

Marcella Chimenti - Come molti altri miei coetanei, anche io da bambina ho amato "Il Re Leone" in maniera spasmodica, fino a vederlo più volte nel corso della stessa giornata. E tutte le volte ho pianto lacrime amare durante la scena della morte di Mufasa. Porto nel cuore questo film con lo stesso dolce e nostalgico ricordo che per me accompagna ogni classico Disney. Ognuno, a suo modo, mi ha insegnato qualcosa, regalandomi emozioni indimenticabili.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!