Iscriviti

Espulsione dall’Accademy per Bill Cosby e Roman Polanski dopo lo scandalo molestie

L'Accademy, che si occupa di assegnare i premi Oscar, ha espulso l'attore Bill Cosby e il regista Roman Polanski in seguito agli scandali di abusi sessuali seriali di cui sono protagonisti.

Cinema
Pubblicato il 8 maggio 2018, alle ore 09:06

Mi piace
13
0
Espulsione dall’Accademy per Bill Cosby e Roman Polanski dopo lo scandalo molestie

L’Organizzazione dei Premi Oscar, l’Accademy, ha espulso l’attore Bill Cosby e il regista Roman Polanski perché non sono eticamente idonei a far parte di questa importante organizzazione.

La notizia è stata data tramite un comunicato ufficiale dove si legge: “Il board continua ad incoraggiare standard etici che sostengono i valori dell’Accademy che sono di rispetto della dignità umana.” Il comunicato è stato dato dopo lo scandalo degli abusi sessuali che vede al centro del suo mirino proprio Cosby e Polanski.

Così, la US Accademy of Motion Picture Arts and Sciences, che ha il compito di assegnare gli Oscar, le ambitissime statuette del cinema, ha deciso di espellere la star televisiva americana Bill Cosby e il regista polacco Roman Polanski in seguito alle condanne subite da entrambi per i reati sessuali.

Bill Cosby è stato recentemente condannato per violenze sessuali e il regista Roman Polanski risulta essere ancora sotto inchiesta per conto della polizia svizzera, in seguito ad uno stupro compiuto nel 1972 su una ragazza di 15 anni. Non solo, Polanski ha anche un mandato d’arresto da parte degli Stati Uniti, che pende sulla sua testa da più di 40 anni, con l’accusa di aver commesso una violenza sessuale ai danni di una ragazzina di soli 13 anni.

In seguito allo scandalo delle molestie sessuali sono stati anche rivisi e rivisitati gli standard etici sia per essere ammessi che per essere espulsi dall’Accademy e da altre organizzazioni, come ad esempio quelle televisiva degli Emmy, che hanno deciso di adottare delle regole molto più rigide.

Polanski, seppur espulso dall’Accademy, terrà la vittoria dell’Oscar che aveva vinto per la regia del film Il Pianista, ma ha deciso di interpellare il suo legale, Harland Braun, perché possa fargli ottenere la possibilità di essere sentito dall’Accademy e di poter restare all’interno della prestigiosa organizzazione americana.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Olga Dolce

Olga Dolce - Sono d'accordo totalmente con il provvedimento preso dall'Accademy in merito a queste spiacevoli situazioni. Credo che l'integrità morale vada sempre salvaguardata e tutelata e credo anche che sia giusto stabilire degli standard etici da rispettare, specie quando si parla di personaggi pubblici. Chi sbaglia paga, in qualsiasi ambito e in ogni contesto.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!