Iscriviti

È Pierce Brosnan l’agente 007 più letale secondo Forbes

Forbes ha pubblicato una speciale classifica legata alla figura di James Bond. L’intento della rivista è stato quello di decretare chi tra tutti gli attori che hanno vestito i panni della famosa spia inglese è stato in assoluto il più letale.

Cinema
Pubblicato il 2 ottobre 2018, alle ore 19:58

Mi piace
12
0
È Pierce Brosnan l’agente 007 più letale secondo Forbes

Quella di James Bond è in assoluto una delle saghe cinematografiche più longeve e conosciute al mondo. Sin dal primo film del 1962, il successo non ha mai voltato le spalle alla spia inglese, capace in ogni episodio di mandare all’aria i ben architettati piani del villain di turno.

Oltre ad adeguarsi alle problematiche di ogni epoca, con gli anni il personaggio nato dalla penna di Ian Fleming è stato di volta in volta sostituito per evidenti ragioni anagrafiche. Da Sean Connery si è passati a Roger Moore, non prima di aver giocato la carta George Lazenby. Dopo questa prima fase sono arrivati Timothy Dalton, Pierce Brosnan e Daniel Craig.

In oltre mezzo secolo di filmografia, i confronti tra i vari attori non sono certo mancati. Se Sean Connery rimarrà per sempre un’icona, Roger Moore ha saputo rimodulare il personaggio rendendolo più british ma allo stesso tempo ironico e romantico. Non a caso spetta proprio a lui il maggior numero di incontri galanti, ben 17. Indubbiamente sono loro due le figure storiche che hanno reso celebre l’agente segreto, ma se ci si focalizza su chi sia stato il più temibile e letale, a prevalere non può che essere Pierce Brosnan.

Ad arrivare a questa conclusione è stata un’indagine statistica messa in piedi dalla rivista statunitense “Forbes“. Per il quindicinale specializzato nella stesura di classiche di vario genere, nelle quattro apparizioni dell’attore irlandese si sono contate in tutto 135 uccisioni. Se si considera che in tutti i film i morti sono stati 405, bisogna concludere che un quarto di tutte le persone eliminate durante la saga sono riconducibili al ciclo di Brosnan.

In questa speciale graduatoria è Roger Moore ad occupare la seconda piazza. L’attore gentiluomo, ad oggi considerato il più longevo della serie bondiana, si ferma ad un body count di soli 90 morti. Anche Daniel Craig, il più duro e spigoloso tra tutti gli attori che hanno indossato i panni dell’agente segreto britannico, non riesce ad avvicinarsi a Pierce Brosnan, anche se in effetti rimane l’unico a poter ritoccare al rialzo la sua posizione con quello che sarà il 25esimo film atteso per il 2020. Per farlo dovrà però mettere in conto di far fuori non meno di 45 nemici.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Ogni attore che ha interpretato James Bond lo ha fatto utilizzando un proprio stile. Io personalmente preferisco Roger Moore, un vero gentleman con uno spiccato senso dello humour. Da qui mi è difficile apprezzare Daniel Craig, che interpreta un ruolo psicologicamente più difficile e che appare molto più cruento e glaciale. Sinceramente mi aspettavo che sarebbe stato a lui a vincere la classifica del Bond più letale, ma evidentemente anche Brosnan non andava certo per il sottile.

Lascia un tuo commento
Commenti
Fabrizio Ferrara
Fabrizio Ferrara

03 ottobre 2018 - 12:34:42

Anche io preferisco di gran lunga Roger Moore, seguito da Connery, Lazenby, e Craig.

0
Rispondi