Iscriviti

Dopo le polemiche, Scarlett Johansson dice addio al ruolo del transgender in "Rub e Tug"

Scarlett Johansson, per via di alcune diatribe sorte a causa della comunità LGBT, non indosserà più i panni del transgender Dante Tex Gill nel film "Rub e Tug" che l'avrebbe vista protagonista. Non si sa ancora chi prenderà il suo posto.

Cinema
Pubblicato il 16 luglio 2018, alle ore 11:16

Mi piace
8
0
Dopo le polemiche, Scarlett Johansson dice addio al ruolo del transgender in "Rub e Tug"

Scarlett Johansson avrebbe dovuto interpretare i panni di un transgender realmente esistito nel film “Rub e Tug”, un ruolo per il quale la comunità LGBT si è scagliata contro l’attrice, perché avrebbe preferito che a indossare i panni di questo personaggio fosse un vero transgender. Forse, per le polemiche ricevute, ora l’attrice ha deciso di rinunciare al ruolo. Cerchiamo di capire insieme le motivazioni.

E’ stata proprio la stessa attrice a rinunciare al ruolo di transgender nel film. Ecco il comunicato e cosa ha detto in merito: “Mi sono resa conto di non essere stata sensibile. Ho una grande ammirazione per la comunità trans”. L’attrice avrebbe dovuto indossare i panni di Dante Tex Gill, un criminale e transgender morto nel 2003. La stessa, in seguito alle polemiche, aveva ribadito che moltissimi attori avevano interpretato ruoli transgender, facendo una lista dei vari attori che li hanno impersonati.

Oggi si assiste al dietro front dell’attrice, di cui la rivista Out pubblica il comunicato ufficiale in cui La Johansson si rivolge a  tutta la comunità LGBT, affermando che ha deciso di rinunciare al progetto. Afferma di avere imparato molto dal mondo e dalle persone transgender ammettendo anche di aver peccato di poca sensibilità nei confronti della faccenda. Le fa piacere che si parli di questa tematica e che a Hollywood non si voltino dall’altra parte.

Riguardo i film, ha detto che nessun transgender è mai stato protagonista di un film in produzioni grandi, come quella a cui lei stessa avrebbe dovuto partecipare. Non nega un po’ di rammarico, perché le sarebbe piaciuto interpretare il ruolo di Dante Tex Gill e soprattutto raccontare la sua storia, anche per cimentarsi in un ruolo diverso dal solito.

Le fa piacere che questo dibattito e le polemiche nate in seguito abbiano aperto la strada alla diversità e alla rappresentazione dei transgender nei film facendo conoscere anche il loro modo di vivere. Si dichiara a favore di pari diritti per tutti, senza distinzioni di nessun genere.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Sinceramente non so come definire questo dietro front di Scarlett Johansson. Non capisco le polemiche e non riesco a condividerle da parte della comunità LGBT e non capisco la rinuncia dell'attrice al ruolo. Per lei sarebbe stata l'opportunità di cimentarsi in qualcosa di nuovo. Avrei preferito prima vederla nei panni di Dante Tex Gill e, in un secondo momento, commentare. Concordo sui pari diritti, ma trovo queste polemiche senza senso.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!