Iscriviti

Dalì, Klimt e Monet arrivano al cinema: ecco quando vederli

L'arte al cinema si rinnova anche quest'anno portando sullo schermo alcuni grandi artisti che hanno rivoluzionato il concetto di arte. Da Dalì a Klimt e Schiele sino a Monet per arrivare a Bansky, l'arte diventa spettacolo.

Cinema
Pubblicato il 16 luglio 2018, alle ore 17:48

Mi piace
8
0
Dalì, Klimt e Monet arrivano al cinema: ecco quando vederli

Dopo il grande appuntamento dell’anno scorso che ha visto la presenza di più di 650 mila telespettatori, ritorna anche quest’anno l’arte al cinema. Un appuntamento che è ormai diventato fisso per tutti coloro che amano l’arte e anche il cinema e vogliono assistere a qualcosa di davvero unico e originale. Vediamo quali sono gli appuntamenti e gli artisti che saranno presenti al cinema.

Quest’anno, l’arte al cinema vede protagonisti grandi artisti, a cominciare da Salvador Dalì, il pittore del Surrealismo spagnolo. E’ proprio lui ad aprire la stagione di arte al cinema con il film Salvador Dalì, l’arte dell’immortalità che sarà possibile vedere al cinema nei giorni del 24-25-26 settembre. Un viaggio in cui si avrà modo di scoprire e conoscere, non solo l’arte di Dalì, ma anche l’incontro con la sua compagna e musa Gala, avvenuto nel 1929.  Un incontro, un film che porterà lo spettatore nei luoghi della sua vita: da Figueres a Pubol, ma anche a New York e Parigi.

Il 22-23-24 ottobre vedrà al cinema un altro film con protagonista Klimt e Schiele dal titolo: Eros e Psiche. Due amici che si sono incontrati, trovati e hanno dato vita al gruppo della Secessione. I capolavori di entrambi sono immagini che si possono vedere in poster, cartoline, calendari, ecc. Il film evento guida lo spettatore attraverso alcuni dei più importanti musei dove si possono ammirare le loro opere: Albertina, Belvedere e il Wien Museum per ammirarli in modo nuovo e diverso.

Il 26-27-28 novembre ci sposteremo e andremo in Francia, per la precisione a Giverny, grazie a Monet e alle sue Ninfee in Un incantesimo di acqua e luce. In questo film si avrà modo di conoscere e capire il soggetto di un quadro che per lo stesso Monet è diventata una vera e propria ossessione, ovvero le ninfee.  Un film che ci permetterà di entrare nell’arte di questo pittore francese scoprendo il suo atelier, ma anche un viaggio in alcuni musei parigini, quali il D’Orsay, L’orangerie e il Marmottan.

L’11 e il1 2 dicembre arriva nelle sale L’uomo che rubò Bansky di Marco Proserpio. Un film evento su questo artista considerato uno dei maggiori esponenti della Street Art, imparando a conoscere i suoi dipinti celebri in tutto il mondo, compresi i messaggi che questo artista vuole trasmettere al suo pubblico.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Per chi, come la sottoscritta, ama l'arte, questi eventi sono sicuramente qualcosa di unico e imperdibile. Una occasione che permette allo spettatore di vivere le opere d'arte, gli artisti in modo completamente diverso e allo stesso conoscere aspetti nuovi e diversi della loro arte. L'arte che diventa immagine ed emoziona lo spettatore.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!